Giudiziaria Modica

Omicidio Peppe Lucifora, i Ris tornano nella casa del delitto

Chi ha ucciso il cuoco Peppe Lucifora? I Ris tornano nella casa in cui fu trovato il cadavere

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/06-12-2022/omicidio-peppe-lucifora-i-ris-tornano-nella-casa-del-delitto-500.jpg Omicidio Peppe Lucifora, i Ris tornano nella casa del delitto

Modica - La corte di Assise di appello di Catania, presidente Elisabetta Messina, ha riaperto l'istruttoria del processo per l'omicidio del cuoco modicano 57enne, Peppe Lucifora. L'unico indagato, l'ex carabiniere Davide Corallo, all'epoca dei fatti 41enne, era stato assolto a marzo 2022 con formula piena dopo avere trascorso 2 anni in carcere ed era stato rimesso in libertà. La pubblica accusa aveva chiesto per lui la condanna a 16 anni di carcere.

L'omicidio si consumò il 10 novembre 2019 nella casa di Lucifora in largo XI febbraio, al quartiere Dente, a Modica dove il corpo seminudo dell'uomo venne rinvenuto all'interno di una stanza chiusa a chiave. Lucifora, stando alle risultanze della autopsia eseguita dai medici Giuseppe Iuvara e Pietro Zuccarello,  venne tramortito da uno o più colpi al volto, e morì soffocato per strangolamento; una mano destra che lo strinse così forte da sfondargli la trachea. Alla assoluzione si era appellata sia la Procura di Ragusa, sia la parte civile, i famigliari di Lucifora. L'ordinanza emessa oggi dalla Corte d'Assise d'Appello, dispone che siano risentiti tutti i periti e consulenti ascoltati in primo grado, oltre al medico legale Giuseppe Iuvara che effettuò l'autopsia e 12 testi che non vennero mai sentiti in primo grado.

Contestualmente è stato nominato un nuovo perito d'ufficio, il maggiore Cesare Rapone dei Ris di Roma per cercare nuove tracce biologiche presso l'abitazione di Lucifora. Proprio il dna di Corallo misto a quello di Lucifora, che venne trovato dal Ris di Messina in un lavandino è una delle prove controverse che per l'accusa collocherebbe la presenza di Corallo in quella casa in orario compatibile alla morte di Lucifora, e che per la difesa di Corallo non avrebbe riscontri scientifici nella definizione di un arco temporale. 


© Riproduzione riservata