Metabolismo

I cibi brucia grasso che aiutano a dimagrire

Si tratti di cibi ricchi di fibre, acqua e nutrienti che attivano le reazioni metaboliche interne al nostro organismo

Quali sono i cibi bruciagrassi che accelerano il metabolismo e aiutano a dimagrire velocemente? 

Se il tuo problema sono il grasso della pancia o i rotoli sui fianchi, è bene sapere che ovviamente oltre ad una sana alimentazione, possono esserci degli integratori naturali importanti e di aiuto a sciogliere il grasso addominale e anche degli alimenti, dei cibi cosiddetti "brucia grassi" che non altro non fanno che accellerare il nostro metabolismo.

Spesso accade che anche se si sta seguendo una dieta o comunque si ha una alimentazione controllata, si faccia fatica comunque a perdere peso e il grasso in alcune zone critiche, come la pancia.

Le motivazione possono essere diverse, ma soprattutto occorre tenere in considerazione che ogni persona ha un metabolismo e uno stile di vita differente. Ci sono dei cibi, i cosi detti cibi bruciagrassi, coma anticipato, che sono quelli che innalzano il consumo metabolico, favorendo il dimagrimento.

C’è un modo per accelerare il metabolismo basale, semplicemente mangiando. Come? Iniziando a preferire i cibi termogenici. Si tratta di quegli alimenti che innalzano il consumo metabolico giornaliero, ovvero permettono di consumare una quantità maggiore di calorie rispetto a tutti gli altri perché per essere digeriti richiedono uno sforzo da parte del nostro organismo. Si tratti di cibi ricchi di fibre, acqua e nutrienti che attivano le reazioni metaboliche interne al nostro organismo. Realmente non esistono cibi che, da soli, hanno questo potere, però alcuni di essi agiscono sul nostro corpo aumentando il senso di sazietà e attivando il metabolismo, che di conseguenza è indotto a bruciare un numero maggiore di calorie.

Esistono in natura erbe, piante, frutti, spezie, radici che possono venire in soccorso quando il proprio corpo da solo non riesce a smaltire il grasso accumulato.

Un esempio di cibi che aiutano a bruciare i grassi sono le fibre, che hanno un rilascio moderato di energia e quindi posticipano il senso di fame, sono la frutta e la verdure che contengono molta acqua. Sono l’ideale da assumere prima dei pasti in modo tale da “tappare i buchi”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1560852145-3-cappello-peugeot.jpg

Le verdure crude:

Le verdure a foglia verde, le carote, il sedano, i porri e i pomodori possono soddisfare il nostro bisogno di mangiare un panino. Sostituendo gli affettati (cibi grassi) con queste verdure, il panino sarà comunque saporito, ma conterrà molte meno calorie.

Insalata

Consumare insalata ogni giorno, preferibilmente come inizio di un pasto, ha due vantaggi: il primo è un abbondante apporto di fibre che aiutano a regolarizzare il transito intestinale, mantenendo il ventre piatto; il secondo è un senso di sazietà che aiuta a non abbuffarsi di quello che si mette in tavola a seguire.

La verdura cruda garantisce anche l’apporto di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti. Questi elementi, spesso, si perdono durante la cottura. Le verdure apportano anche molta acqua.

Vanno consumate dopo ogni pasto.

Asparagi:

Avete capito bene, gli asparagi i hanno ottime proprietà diuretiche, aiutano a eliminare le tossine e sono uno di quei cibi famosi per essere a “calorie negative”, ovvero quelli per la cui digestione si consumano più calorie di quelle che apportano. Mangiati quotidianamente mantengono la pelle idratata e luminosa oltre che il fisico snello. Verdi, teneri e benefici, sono i veri protagonisti di Aprile. I loro germogli mantengono i reni in salute e regolano la pressione sanguigna. Inoltre sono degli ottimi alleati per la nostra linea, aiutano il transito intestinale, hanno un delicato effetto detox e contrastano i ristagni di liquidi e la ritenzione idrica. Gli asparagi selvatici, che ad Aprile è facile avvistare nelle campagne, sono un tipo di asparago molto sottile e quasi violaceo che cresce spontaneamente. Questa tipologia di asparagi sono particolarmente ricchi di vitamine.

Broccoli:

Per risvegliare il metabolismo, i broccoli sono l’alleato numero uno. Questi ortaggi svolgono anche un’importantissima funzione depurativa nell’organismo, favorendo il buon funzionamento dell’intestino e l’eliminazione delle tossine. Se poi consideriamo anche il loro potere antitumorale, beh, non introdurli nella propria dieta sarebbe davvero da sciocchi.

Pompelmo: ha la caratteristica di essere formato dal 90% di acqua e di possedere pochissimi carboidrati. L’acido citrico aiuta la nostra dieta brucia grassi e ci farà dimagrire più facilmente. Questo frutto è un valido aiuto anche contro l’anemia e il colesterolo. Aumenta le difese immunitarie, riducendo anche raffreddori e catarro. È un frutto versatile. Può essere mangiato a colazione, si può inserire come ingrediente nei centrifugati o nelle insalate. 

In natura troviamo degli ottimi alleati, migliori bruciagrassi la lista da tenere a portata di mano:

- Arancio Amaro

- Caffè Verde e Tè Verde

- Cannella

- Chitosano

- Bacche di Goji

- Mate

- Rodhiola Rosea

- Pepe.

La cannella è ottima per ridurre l'assorbimento degli zuccheri. La cannella è una spezia molto utile per chi tende a metter su grasso addominale, segnale che non vengono elaborati bene i carboidrati. In genere il grasso sulla pancia è sintomo di una dieta troppo ricca di zuccheri semplici, ovvero il classico zucchero bianco e cibi raffinati come pane, pasta di farina bianca. Secondo un recente studio pare che basti un pizzico di cannella in polvere per ridurre l'assimilazione dello zucchero, anche un solo grammo al giorno!

Può essere utile un consumo abituale di infuso di cannella da bere 10 minuti prima del pasto principale e si può preparare con bustine già pronte oppure con due cucchiaini di cannella taglio tisana che si trova in erboristeria.

Bacche di Goji: un aiuto per chi soffre di sovrappeso da stress. Oggi le bacche di goji si trovano facilmente in vendita. Meglio scegliere quelle provenienti da coltivazioni biologiche.

Le bacche di goji aiutano a proteggere la pelle essendo degli ottimi anti ossidanti naturali e hanno funzione anti infiammatoria, utile quindi in caso di cellulite. La presenza di vitamina B1, utile per convertire i carboidrati in energia, aiuta a mantenere attivo e sano il metabolismo e a ridurre i livelli di grasso. Le bacche di goji possono ridurre i livelli di cortisolo, un ormone che viene prodotto in situazioni di stress e che se in eccesso provoca una fame nervosa.

Pepe, per riattivare il metabolismo e bruciare più in fretta i grassi. Il pepe è una spezia cha aiuta a riattivare il metabolismo. Il pepe nero è il più piccante e ha un aroma più pungente rispetto al pepe bianco. Aiuta ad accellerare la termogenesi grazie alla piperina, sostanza che si trova nella scorza e nei semi.

Infine il Tè verde. Il tè verde è un ottimo rimedio efficace per controllare la perdita di peso, anche se la tua dieta contiene molti grassi. Questa bevanda riduce la capacità del corpo di assorbire i grassi degli alimenti e stimola l’effetto brucia grassi immagazzinati nel corpo.

Qui le diete di Ragusanews