Fitness e salute Inestetismi

Stop alla cellulite con l'acqua di cocco

Ecco tutto quello che dovete sapere su questo miracoloso drink

La cellulite, come abbiamo detto tante volte, è un inestetismo della pelle molto frequente nelle donne, e colpisce anche le donne cosiddette "magre". I motivi per cui si formano i cuscinetti adiposi possono essere di diversa natura, sebbene una vita troppo sedentaria e un’alimentazione eccessivamente ricca di grassi siano ne considerate tra le cause principali. Ma la natura ci viene in soccorso con l’acqua di cocco, un prezioso alleato della nostra bellezza. Ebbene sì, in quanto il cocco risulta essere un integratore dal potere snellente e depurativo, ottimo per combattere e contrastare la comparsa di questo fastidioso e antiestetico inestetismo della pelle.

L’acqua di cocco è tra le acque già pronte in bottiglia, complice anche la moda importata dagli Stati Uniti, più amata da chi segue una dieta dimagrante. L’acqua di cocco è il liquido che si trova nelle noci di cocco acerbe ed è moto ricercata da chi vuole perdere peso perché ha un basso contenuto di grassi, contiene pochi zuccheri e nella versione naturale contiene anche poche calorie. L’acqua di cocco possiede solo 19 calorie rispetto alle 230 che sono contenute nel latte dello stesso ma vanta un patrimonio energetico sorprendente grazie alla concentrazione di vitamine e di potassio contenute nell’acqua. Non va confusa, quindi, con il latte di cocco, molto gustosmo ma che al contrario è una vera bomba calorica. L’acqua di cocco si trova nelle erboristerie o nelle parafarmacie più fornite. Ma si trova spesso al supermercato contenuta in abbinamento ad altri succhi a base di frutta come l’ananas o la papaia che hanno un potere drenante e anti-invecchiamento

L’acqua di cocco è il drink indispensabile nelle diete ipocaloriche anche perché è ricca di enzimi, vitamine e oligoelementi importanti come il potassio e il magnesio, conosciuto anche per la sua capacità di “spegnere” la fame. In più è un rimedio eccellente per reidratare l’organismo. Il suo elevato potere detossinante agisce sull’equilibrio acido basico del PH, favorendo l’eliminazione delle tossine acide accumulate a causa di una dieta eccessivamente grassa, ma è ottima per chi deve disintossicarsi da fumo e alcool. Se bevuta quotidianamente, aiuta a ripulire i reni e quindi è un'ottima alleata per la diuresi. Aiuta lo stomaco e l’intestino a conservare la naturale idratazione dei tessuti, mantenendoli giovani. Questa bevanda dalle insospettate virtù, essendo ricca di vitamine e di sali minerali, rafforza anche il sistema immunitario, combattendo anche lo stress e il senso di affaticamento, ma riduce anche la pressione sanguigna, i trigliceridi e i livelli alti di insulina, principali responsabili dell’accumulo di adipe a livello addominale.

Come utilizzare l’acqua di cocco per contrastare la cellulite

L’ideale è bere l’acqua di cocco al mattino, a digiuno, prima della regolare colazione; poi berne un altro bicchiere a metà mattinata, lontano dai pasti e un bicchiere al pomeriggio. L’acqua di cocco è un valido rimedio contro la ritenzione idrica, la cellulite, il gonfiore e la stasi circolatoria. La si può versare nel contenitore per formare il ghiaccio e, dopo qualche ora, prenderne un cubetto e fare dei massaggi circolari sulle zone da trattare, fino a quando si scioglie. Poi si sciacqua con acqua calda e si asciuga. Si noterà subito che la zona trattata è meno bianca e più sgonfia.

In cucina: L’acqua di cocco si presta, ad esempio, a essere combinata con altri alimenti o succhi per fare degli smoothie. Si può preparare uno smoothie depurativo e dissetante, ottimo per rinforzare le difese immunitarie, combattere lo stress e ridurre la cellulite. Si centrifugano una pera, un pezzetto di radice di zenzero e mezzo cetriolo. Poi si aggiunge a piacere l’acqua di cocco.

Un’altra idea molto semplice è preparare un frullato con acqua di cocco e banana. Preparate mezza tazza di frullato di banana, aggiungete mezzo bicchiere di acqua di cocco e unite tre cucchiaini di farina di cocco. Frullate il tutto in modo da ottenere un frullato molto liquido. A piacere si può spolverare con polvere di cacao amaro.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1520323379-3-ecodep.gif

L’acqua di cocco non ha i super poteri, ma in combinazione con un’alimentazione varia e ricca di fibre, e un po’ di sano movimento, può aiutare a combattere la cellulite. Sceglietela senza conservanti, zuccheri aggiunti o additivi.

Altri rimedi

L’acqua di cocco si può utilizzare direttamente sulla pelle per tonificarla, per eliminare gli inestetismi, gli eccessi di sebo e per renderla più luminosa. L’acqua di cocco si rivela efficace anche in caso di acne, rosacea, cicatrici ed eruzioni cutanee. Basta lavarsi il viso con questa bevanda quotidianamente. Per la pelle grassa, occorre massaggiare l’acqua di cocco sulle zone interessate. Ha un’azione tonificante e di rigenerazione cellulare.

Fate attenzione e ricordate bene: ll latte di cocco non centra nulla con l’acqua, in quanto il latte è molto grasso e calorico, quindi non adatto a questo tipo di trattamento.