Benessere Perdere peso

Dieta brucia grassi: controlla i carboidrati per dimagrire

Mangiare meno pane e pasta ha un effetto benefico sul metabolismo

Le diete low carb sono tra le più seguite per perdere peso velocemente. Si basano sull’idea che assumere meno pane e pasta faccia dimagrire. In parte è vero anche se a calare sono più i liquidi che la massa grassa. Infatti queste diete funzionano quando l’apporto di carboidrati non è azzerato ma solo diminuito. Mangiare meno pane e pasta ha un effetto benefico sul metabolismo, non appesantisce, evita i gonfiori. Nello stesso tempo permette di mantenere la quota di fibre utili al transito intestinale e gli zuccheri necessari alla riserva energetica dell’organismo.
Un recente studio dell’Università della Virginia ha però dimostrato come unire una dieta low carb, cioè a basso contenuto di carboidrati, ad alcuni alimenti brucia grassi permetta di perdere peso in maniera più efficace. In questo modo infatti la massa grassa viene attaccata da specifiche sostanze, contribuendo così al dimagrimento. E’ importante che il bilancio calorico non preveda squilibri in modo da assicurare tutti i nutrienti necessari e non incorrere in scompensi energetici.
Ecco qui di seguito quali sono gli alimenti brucia grassi da abbinare alla dieta low carb (che prevede l’assunzione di meno di 100 grami di carboidrati al giorno).

Peperoncino
Il peperoncino aumenta la temperatura corporea e quindi accelera il metabolismo. Questo avviene grazie alla capsaicina, una sostanza in grado di stimolare la sintesi dei grassi.

Tè verde
Grazie alla catechina, una sostanza che brucia le calorie e aumenta il metabolismo, gli infusi di tè verde intervengono rapidamente nel meccanismo che brucia i grassi.

Curcuma
E’ la curcumina, il suo principale componente, a favorire l’eliminazione dei grassi e delle tossine. In più, ha un effetto saziante e per questo se ne consiglia l’assunzione prima o durante i pasti.

Pompelmo
Proprio come la curcuma, se mangiato prima dei pasti principali, induce il senso di sazietà. In più le sue sostanze riducono l’assorbimento dei cibi nell’intestino. Il pompelmo ha anche note proprietà depurative e drenanti.

Cipolle
L’alto contenuto di fitoestrogeni elimina i liquidi in eccesso e impedisce la ritenzione idrica. Inoltre le cipolle riducono il colesterolo e regolano i livelli degli zuccheri nel sangue.