Benessere Pranzo veloce

La dieta del panino: come mangiare il panino e salvaguardare la linea

Un pasto veloce va consumato solamente a pranzo, con una bottiglietta di acqua naturale

Quanti di voi, ogni giorno, sono costretti a mangiare un panino fuori casa e magari al volo? Perdere qualche chilo e rispettare la dieta è difficile quando si è sempre di corsa. Per rimanere in forma non è necessario rinunciare a una pausa pranzo veloce, basta invece puntare sugli alimenti giusti.

Il panino da sempre viene considerato il nemico della dieta, ma non è affatto così, molto infatti dipende dal modo in cui viene preparato e dal pane che scegliamo.

L’importante è, innanzi tutto, concedervi almeno venti minuti per mangiarlo. Affinché allo stomaco giungano i primi segnali di sazietà, occorrono non meno di venti minuti. Quindi la prima cosa che vi raccomandiamo è di non mangiare il panino o il toast in pochi morsi o di divorarlo in solo due bocconi, ma di masticarlo, lentamente. Almeno trenta volte.

Ancora meglio, se la vostra dieta prevede un panino a pranzo, sarebbe utile concentrarvi sul vostro pasto e stare lontano dagli smartphone. Concentrarvi sull'atto di mangiare il vostro panino e liberate la vostra mente dagli stress. Evitate di mangiare il vostro panino per strada mentre camminate, ma gustatevi la vostra pausa pranzo rilassati. Non importa se seduti al tavolino di un bar, in riva al mare o al parco, ora che finalmente le belle giornate sono arrivate, mangiate ma seduti. In questo modo ridurrete il rischio di percepire di avere mangiato poco. Evitando anche la tentazione di fare il bis.

Come ormai dimostrato da molti studi scientifici, esiste una relazione tra il mangiare consapevolmente, la gestione delle porzioni e il mantenimento del peso.

Come funziona la dieta del panino?

Questo pasto veloce va consumato solamente a pranzo, con una bottiglietta di acqua naturale. A colazione potete bere una tazza di tè verde, accompagnata da un frullato con frutta e verdura e uno yogurt magro. A pranzo gustate un panino di segale con salmone e salsa di avocado, mentre a cena potete concedervi una spigola cotta al cartoccio con un contorno di verdure grigliate.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1551608316-3-toys-carnevale.jpg

Che tipo di pane scegliere e salvaguardare la linea?

Il pane sarebbe meglio sceglierlo del tipo segale, perché contiene 60 Kl in meno rispetto al pane tradizionale bianco. Se non vi piace ripiegate su quello di tipo integrale. Il pane integrale è molto più digeribile e ricco di fibre, perfetto per migliorare il funzionamento dell’intestino e non innalzare la glicemia, causando la fame nervosa poco dopo il pranzo. Ottimo anche il pane arabo, è leggero e gustoso, con un alto potere saziante.

Il panino non dovrebbe poi superare i cento grammi di peso.

Quali condimenti scegliere per salvaguardare la linea?

Per salvaguardare la vostra linea è meglio preferire un formaggio spalmabile leggero o di tipo caprino.

Scegliete la ricotta vaccina (150 kcal per 100 grammi) oppure un formaggio di tipo fresco, in fiocchi ad esempio. Ammorbidisce il pane e si sposa con molti altri ingredienti.

Anche le uova sono un ottimo condimento per il vostro panino, fuori casa. Le uova hanno proteine nobili unite ad un basso apporto calorico.

Ma se proprio non puoi rinunciare agli affettati, scegli la bresaola. La bresaola contiene solo 15 kcal per fetta. Oppure scegli il prosciutto cotto, magro. Il prosciutto contiene solo 26 kcal per fetta.

Tra le carni è meglio preferire sicuramente le carni bianche. Ottimo i petto di pollo o di tacchino. Cotti semplicemente alla piastra e insaporiti solo con limone e aromi o spezie.

Se vi piace il tonno, potete consumarlo. A patto però che sia al naturale e non sotto olio. Il tonno sott’olio contiene ben 90 kcal in più per ogni 100 grammi.

Per farcire il vostro panino scegliete delle alternative light al classico salame o alla mortadella. Le opzioni sono tante e tutte amiche della linea: gamberetti e avocado, pomodoro e mozzarella, ma anche zucchine e hamburger di soia, pollo e verdure grigliate oppure tonno e rucola.

Potete divertirvi a comporre il vostro panino come preferite, l’importante è che sia equilibrato, con la giusta dose di proteine, carboidrati e ortaggi.

Potete accompagnare il vostro panino e salvaguardare la vostra linea, con un'insalata di verdure, o delle verdure grigliate come delle zucchine, melanzane o peperoni. Fate attenzione però al condimento. No all’utilizzo di salse e salsine e all’olio. Non superate i tre cucchiaini.

 La dieta del panino vi permette di fare un pasto veloce e di perdere 2 kg in una settimana.