Benessere Bruciagrassi

Ecco le tisane per dimagrire fai da te

Le tisane dimagranti agiscono grazie ai loro principi attivi che donano a questi infusi proprietà termogeniche

Smaltire qualche chilo di troppo è l’obiettivo di moltissime persone, perché non farlo con l’aiuto delle tisane fai da te ?

In estate, invece, non abbiamo proprio più scuse per non assumere abbastanza liquidi. Iniziamo, quindi, col bere almeno 2 litri di acqua al giorno e sfruttiamo le potenzialità delle piante per combattere la ritenzione idrica.

Anche in estate le tisane dimagranti possono essere un valido aiuto per la nostra linea, in special modo per molti di voi che bevono poco durante l’arco della giornata.

Per perdere peso, c’è chi si affida a diete o programmi alimentari che promettono miracoli, chi si iscrive in palestra e, in pochi, sanno che per perdere davvero peso bisogna trovare un equilibrio fra cibo e attività fisica. Adottando una dieta sana, priva di cibi dolci, grassi e processati, e effettuando attività fisica costante, è possibile perdere peso evitando di dover fare sacrifici eccessivi.

Le tisane dimagranti possono essere un valido aiuto per perdere peso, ma solo se associate ad una sana alimentazione e ad una regolare attvità fisica, come già detto.

Le tisane dimagranti sono un valido aiuto per perdere peso in modo naturale, si realizzano infatti utilizzando erbe e piante che, grazie ai loro principi attivi, aiutano a bruciare i grassi e depurare e drenare l'organismo, oltre ad attivare il metabolismo. È importante però sottolineare che questi infusi fai da te non devono essere considerati come delle soluzioni veloci per dimagrire: le tisane dimagranti, infatti, vanno assunte seguendo un'alimentazione sana e bilanciata, associata a regolare attività fisica. È inoltre fondamentale rivolgersi ad un professionista, prima di consumarle, che valuterà la situazione caso per caso, tenendo conto anche di eventuali patologie e dell'assunzione di farmaci. Oltre che per perdere peso, questi benefici infusi aiutano anche ad aumentare la diuresi, soprattutto le tisane drenanti, diminuendo così la ritenzione idrica, spesso associata al sovrappeso. Per notare gli effetti benefici di queste tisane bisogna assumerle regolarmente per periodi abbastanza lunghi, seguendo sempre i consigli e le dosi suggerite dall'erborista o dal proprio medico.

Come agiscono le tisane dimagranti?

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1565191074-3-tumino.gif

Le tisane dimagranti agiscono grazie ai loro principi attivi che donano a questi infusi proprietà termogeniche: aiutano cioè ad aumentare il metabolismo, permettendo così di bruciare calorie più velocemente. Inoltre sono spesso composte da erbe ricche di fibre che svolgono un'azione diuretica e lassativa, oltre che depurativa. Queste sostanze ad effetto diuretico e depurativo unite all'acqua con cui si prepara la tisana, risultano efficaci nel favorire l'eliminazione di sostanze tossiche dall'organismo, facilitando allo stesso tempo la perdita dei chili di troppo. Le fibre, inoltre, aumentano il senso di sazietà riducendo l'assorbimento da parte dell'intestino di grassi e tossine.

Tisane per dimagrire: come assumerle e per quanto tempo?

E’ importante sapere che, per ottenere buoni risultati, bisogna assumere da 1 a 3 tazze di tisane al giorno per un periodo che può variare da 2 settimane a 1 mese o anche di più, in base alle indicazioni del medico. Si possono assumere subito prima o dopo i pasti principali, ma anche durante lo spuntino o la merenda: in questo modo terremo sotto controllo il senso di fame. Per una migliore efficacia dimagrante sarebbe meglio bere le risane così come sono, evitando l'uso di dolcificanti. Preferibilmente acquistate le erbe per la preparazione delle tisane in erboristeria e raccoglietele solo se le conoscete bene e in luoghi non inquinati.

Tisana zenzero e limone: aiuta ad aumentare il metabolismo

Una combinazione perfetta è quella tra zenzero e limone, la tisana dimagrante fa da te ideale per stimolare il metabolismo e per ridurre il senso di fame. Lo zenzero contiene inoltre gingerolo, che lo rendono un alimento termogenico, un'eccellente brucia grassi naturale. Il limone invece combatte la ritenzione idrica eliminando il gonfiore addominale. Per preparare la tisana dimagrante zenzero e limone fate bollire 200 ml di acqua, aggiungete poi 6 fettine di zenzero e 1/2 limone, sia scorza che succo. Lasciate in infusione per 10 minuti, filtrate e bevetelo. Assumete questa tisana prima dei pasti principali: bevuta al mattino aiuterà anche a depurare l'organismo.

E’ possibile consumare la bevanda sia fredda che calda. La cannella, un ingrediente di questo rimedio, possiede innumerevoli benefici per la nostra salute.

Una tisana drenante è l'ideale per eliminare ristagni di liquidi e gonfiori. Durante l’inverno, spesso, si beve meno perché si sente in misura minore lo stimolo della sete. È un'abitudine sbagliata, che potrete cambiare se al posto della semplice acqua assumete una tisana, meglio ancora se drenante.

Vi proponiamo tre piante che fanno al caso nostro: la betulla, la pilosella e la centella, con le quali poter preparare una naturale tisana drenante. La betulla e la pilosella hanno un forte potere diuretico, ottimo per chi soffre di gambe gonfie e ritenzione idrica; queste due piante, infatti, facilitano l’espulsione dei liquidi in eccesso. La centella, invece, è da tempo nota per la sua capacità di migliorare la circolazione. Esiste in commercio anche in crema, da massaggiare sulle gambe e in pastiglie.

Per addolcire il gusto amarognolo della tisana drenante, potete aggiungere frutti di bosco, limone o liquirizia.

Come preparare la tisana drenante?

Mettete sul fuoco mezzo litro d’acqua fino a bollitura; spegnete quindi il fuoco e lasciate in infusione la tisana drenante per 10 minuti. È importante coprire la tisana con un coperchio.

Filtrate e bevete nell’arco della giornata portando sempre con voi (a lavoro, mentre fate sport o mentre siete in macchina) una bottiglia con la vostra tisana drenante.

Ricorda che per perdere peso, oltre a consumare la tisane, devi anche adottare una alimentazione sana ed effettuare attività fisica. Basta camminare 30 minuti al giorno per migliorare la tua salute.

È importante però consultare il medico prima di consumarle, soprattutto se si tratta di erbe a cui si è allergici, se si assumono farmaci o se si soffre di qualche patologia cronica: si tratta infatti di erbe o piante che potrebbero interferire con alcuni farmaci. Inoltre se ne sconsiglia l'uso quotidiano in gravidanza e allattamento.