Benessere Dieta di stagione

La dieta dell’Autunno: consigli e menù per dimagrire velocemente

Spazio a legumi e ortaggi

La dieta dell’Autunno:consigli e menù per dimagrire velocemente

Cominciare una dieta per dimagrire in questo periodo Autunnale, significa mangiare sano poco prima del periodo natalizio e, quindi, dimagrire rapidamente portando a tavola i cibi di stagione. In tantissimi, in questo periodo dell’anno, memori di quanto vissuto a maggio-giugno dello scorso, promettono a sé stessi di badare di più al piano alimentare.

Inoltre, i molti alimenti presenti sulle tavole in questo periodo autunnale invogliano a essere consumati e si può approfittare di vari alimenti che danno un sapore diverso ai piatti e che sono ottimi per l’organismo permettendo di dimagrire rapidamente con la dieta dell’autunno, approfittando dei prodotti tipici della stagione autunnale appena iniziata.

La dieta dell’autunno: quali sono i cibi di stagione per dimagrire?

Sono tantissimi gli alimenti che giungono in tavola in questo periodo dell’anno e vanno benissimo per cominciare una dieta in modo da stare in forma. In questo periodo, dalle arance al melograno, si consiglia di consumare cibi energetici, ricchi di carboidrati e che aiutino a fare il pieno di energie per affrontare al meglio questo periodo dell’anno. Non solo per dimagrire ma anche per rafforzare le difese immunitarie e scongiurare l’arrivo dei malanni.

I cibi che bisogna portare in tavola per la dieta dell’autunno sono sicuramente i legumi e gli ortaggi, tra cui la zucca, che può essere utilizzata per la preparazione di zuppe e altri piatti di questo tipo.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

La barbabietola è un altro alimento che non può mancare in quanto ricca di benefici, oltre a essere utile perché previene l’invecchiamento cellulare nella dieta dell’autunno.

Si consiglia di portare in tavola le verdure a foglia larga da consumare sia cotta che cruda in quanto aiutano a dimagrire e favorire il processo digestivo. Le zuppe sono un alimento che non può assolutamente mancare e si possono preparare di vari tipi: da quelle di legumi ad altre a base di cipolla. Il melograno è un alimento tipico della stagione ed è ricco di flavonoidi e antiossidanti. Un succo a base di questo frutto al mattino è l’ideale per cominciare al meglio la giornata.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Il frutto di stagione che va a nozze con la dieta è il melograno

Il frutto per eccellenza autunnale e che va a nozze con la dieta è senza dubbio il melograno: è ricco di antiossidanti (addirittura si è stimato che ne contiene più de tè verde) in particolare il suo succo contiene i flavonoidi, sostanze dalle grandi proprietà gastroprotettive e antinfiammatorie, utili per proteggere il cuore e le arterie. Ricco d’acqua e con un alto contenuto di sodio, il melograno è inoltre un ottimo alleato per la dieta.

Oltre al melograno, sono diverse le verdure: dalle carote ai finocchi, i broccoli che si possono consumare sia crude che grigliate. Ottobre è periodo di funghi che potete mangiare grigliati e non contengono grassi. I kiwi sono ricchi di vitamina C e drenanti, oltre che avere proprietà diuretiche. A colazione fate il pieno di arance da consumare anche con un frullato o succo, ricche di vitamina C.

Cosa mettere nel carrello della spesa per la dieta autunnale?

Ma cosa ci va nella lista della spesa che può contribuire ad aiutarci nella dieta dell’autunno? Tra le verdure citiamo: barbabietole rosse, biete, broccoli, carote, catalogna, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, cetrioli, cicoria, fagioli borlotti rampicanti, finocchi, funghi, indivia riccia, lattuga, melanzane, mentuccia, patate, pomodori, porri, rape, scarola, scorzonera, sedano, semi di girasole, semi di sesamo, spinaci, tartufi, topinambur, zucchine. Per quanto concerne il pesce, invece, trova spazio: alalunga, cefalo muggine, nasello, orata, pesce spada, sardina, sogliola, tonno, triglia. Tra la frutta: banane, cachi, castagne, fichi d’India, kiwi, limoni, melagrane, mele, mele cotogne, pere, uva.

Giornata tipo della dieta dell’autunno:

Cosa mangiare in una giornata tipo dell’autunno? A colazione è consigliato un caffè (o tè) accompagnato da una tazza di latte parzialmente scremata e dei biscotti integrali. Intorno alla mezza mattinata ( ore 10.00) il primo spuntino di giornata: una mela con buccia. A pranzo pasta con i ceci e di secondo la indivia in insalata. E per lo spuntino pomeridiano? Scegliete ancora mele. Infine, a cena un’insalata di zucchine, finocchi e bresaola all’agro con un panino integrale.


© Riproduzione riservata