Benessere Semi

Noci e dieta: quante al giorno?

La dieta delle noci

Noci e dieta: quante al giorno?

Avete mai osservato con attenzione una noce? Se provate ad aprirla scoprirete che richiama la forma del nostro cervello! In effetti questo frutto degli alberi del genere Juglans preserva la salute cerebrale, per cui se ne consiglia il consumo anche agli anziani. Le noci ci possono apportare diversi benefici sia per quanto riguarda la dieta che la salute. Gli esperti consigliano di consumarne 3 0 4 al giorno, non di più perché si tratta comunque di un alimento calorico. A questo seme oleoso in particolare viene riconosciuta la proprietà di prevenire i fattori di rischio cardiovascolare, diminuire il colesterolo e abbassare la pressione.

Noce: proprietà nutrizionali
Il seme frutto della noce contiene elementi nutritivi molto importanti: soprattutto grassi, ma anche proteine e carboidrati. Questi grassi sono da considerarsi in buona misura buoni in quanto il contenuto di grassi saturi e quindi nocivi per la salute non supera il 10%. Le noci contengono soprattutto gli acidi grassi omega-3 presenti anche in altri alimenti che hanno un effetto benefico sulla salute cardiovascolare. Nelle noci è presente anche la vitamina E che previene la formazione delle placche arteroscletoriche e vitamine del gruppo B, tra cui l'acido folico, che è fondamentale in gravidanza. Gli omega-3 vengono definiti anche acidi grassi essenziali perché l'organismo deve attingerli dagli alimenti. Le noci contengono, anche se non in gran numero, fibre: ne bastano 30 grammi al giorno. Se si consumano assieme alle noci alimenti che ne contengono in maggiore misura, quali cereali integrali, legumi e verdure, è possibile far fronte al fabbisogno quotidiano. Le noci sono ricche anche di minerali importanti per il nostro organismo, quali zinco, calcio, rame e magnesio. Normalmente questi minerali si trovano soprattutto nella carne, per cui chi segue una dieta vegetariana ha una alternativa utile per sopperire alla carne. Le noci sono un alimento che non può mancare nella dieta degli sportivi. In particolare contengono l'arginina, un aminoacido che aumenta il flusso sanguino apportando ossigeno ai muscoli, potenzia il sistema immunitario e migliora l'elasticità delle arterie.

Noci e dieta dimagrante
In particolare proteine grassi e fibre aumentano il senso di sazietà e quindi possono essere utili per chi sta seguendo una dieta dimagrante. Alcune ricerche evidenziano che chi consuma regolarmente frutta secca è meno portato a mangiare fuori orario. Non è un caso che le noci vengono indicate proprio a motivo dei nutrienti che contengono quando ci sentiamo stanchi e stressati e anche quando la stanchezza è di origine mentale. Gli acidi grassi infatti forniscono energia anche al sistema nervoso. Per educare a una corretta alimentazione, le noci possono prepararsi come spuntino per i bambini più piccoli al posto degli snack confenzionati che contengono troppi zuccheri. Ad esempio potete preparare una merenda gustosa e nutriente al tempo stesso: mescolate due o tre noci tritate con delle uvette (ne basta un cucchiaio) in un vasetto di yogurt bianco. Ne beneficiano anche gli studenti che abbiano difficoltà di concentrazione. Anche in questo caso possono essere preparata con uno spuntino sfizioso: ad esempio con del pane alle noci col miele integrale. Sono indicate anche per le donne in gravidanza come spuntino spezzafame. Si tratta in ogni caso di un alimento molto energetico: pensate che 100 grammi di noci ci apportano 600 calorie. Una singola noce invece ci fornisce 35 kcal. Insomma non bisogna esagerare con le quantità perché è un alimento piuttosto calorico.

Noci in cucina
Oltre che come spuntino, le noci possono essere utilizzate per insaporire alcuni piatti, ad esempio condire l'insalata con parmigiano e olio oppure la pasta assieme al pecorino e uno spicchio d'aglio. Si possono utilizzare anche come ingrediente nelle torte. Dal mallo delle noci si ricava il nocino, un liquore molto noto.

Noci: quante al giorno per la dieta
Queste tre o quattro noci al giorno che consigliano gli esperti, possono quindi sia mangiarsi da sole oppure le si può accompagnare a colazione ai cereali integrali o anche ai formaggi al miele e allo yogurt come abbiamo visto per la merenda di bambini e ragazzi.
Riguardo alle indicazioni dietetiche le noci vengono consigliate a chi tende a fare pasti disordinati, in particolare a chi ha attacchi di fame improvvisi. Anche chi vuole mantenere o raggiungere il peso forma può giovarsi degli apporti nutrizionali di questo alimento. Insomma gli esperti ne consigliano il consumo di 3 o massimo 4 noci al giorno per fugare la tentazione di pasti indisciplinati consumati fuori orario che inevitabilmente farebbero lievitare l'ago della bilancia.


© Riproduzione riservata