Benessere Spezie

Proprietà e benefici della curcuma: perché introdurla nella nostra dieta

O Zafferano delle Indie

ProprietÓ e benefici della curcuma: perchÚ introdurla nella nostra dieta

La Curcuma, la spezia delle meraviglie, dalle mille virtù e benefici, è ottima da inserire quotidianamente nella nostra dieta per favorire il benessere dell’organismo. Scopriamo insieme le proprietà e i benefici della curcuma: vivere meglio ed essere in forma grazie a questa panacea delle Indie.

La curcuma è una fonte di vitamine e minerali per il nostro organismo ricca di proprietà benefiche. Questa spezia ha origini indiane, tanto da essere conosciuta con il nome di zafferano delle Indie e da oltre cinque mila anni viene utilizzata non solo in cucina, ma anche in medicina e come colorante. Le principali proprietà antiossidanti, disintossicanti e antinfiammatorie rendono la curcuma un ottimo alleato per il benessere dell’organismo. Potete utilizzarla sia come spezia per condire le pietanze, ma anche per preparare infusi.

Curcuma: proprietà antinfiammatorie, disintossicanti e antiossidanti

La curcuma ha delle ottime proprietà disintossicanti e depuranti. In questo modo riuscite a eliminare le tossine in eccesso e a giovare di miglioramenti per quanto riguarda la funzionalità del fegato. Una delle proprietà più rinomate di questa spezie è l’essere un potente antiossidante. Riesce, infatti, a trasformare i radicali liberi e di conseguenza rallenta l’invecchiamento delle cellule dell’organismo. Inoltre, grazie alle grandi proprietà antinfiammatorie riesce ad apportare un notevole giovamento in caso di dolori articolari e reumatismi. Un’altra proprietà della curcuma è l’essere un ottimo antiossidante e purificante. Ottimo in caso di disturbi all’apparato digerente in quanto riesce a stimolare e depurare l’intestino donando un naturale sollievo e regolarità.

In forma con la curcuma: benefici a 360°

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602684793-3-crai.gif

Tra i principali benefici della curcuma vi è quello di apportare un sostanziale miglioramento alla funzionalità del fegato, grazie alle proprietà disintossicanti e depuranti caratteristiche di questa spezia. La curcuma è anche un potente alleato delle nostre cellule, in quanto essendo un potente antiossidante riesce a regalare un pelle più liscia e più giovane. Inoltre, le proprietà antinfiammatorie di questa pianta sono in grado di apportare benefici in modo naturale in caso di artrite. Apporta inoltre sollievo all’apparato digerente e ne stimola la funzionalità esercitando un’azione disintossicante e purificante per il nostro organismo.

Benefici della curcuma

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

A riconoscere i benefici della curcuma sulla nostra salute è ora la medicina occidentale, dei cui studi essa si è rivelata sempre più al centro nel corso degli ultimi anni.

Previene e riduce le infiammazioni

Allevia i dolori articolari

Benefica per cervello e sistema nervoso

È un antidolorifico naturale

Protegge il fegato

Aiuta la digestione

Limita l’azione dei radicali liberi

Rafforza il sistema immunitario

Previene il diabete di tipo 2

Aiuta l’organismo a disintossicarsi

Previene le infezioni batteriche

Favorisce la cicatrizzazione delle ferite

Contribuisce all’efficacia dei farmaci antidepressivi

Aumenta la memoria

Incrementa la capacità di auto-guarigione del cervello

Aiuta a prevenire e a contrastare i tumori.

Quanta curcuma assumere ogni giorno nella nostra dieta?

La dose consigliata di curcuma da assumere ogni giorno va da 3 a 5 grammi, quindi circa un cucchiaio o poco meno se consumata in polvere. Gli studi hanno però sottolineato come il problema di questa spezia sia soprattutto quello della scarsa bio-disponibilità, ovvero la difficoltà per il nostro organismo di poterla assorbire e quindi utilizzare al meglio. Si è visto però che, per migliorare questo aspetto, è ottimo associarvi un po’ di pepe nero (basta una puntina di cucchiaino) o in alternativa un grasso (ad esempio l’olio d’oliva).

Come usare la curcuma?

Tenete presente che: per mantenere al meglio le proprietà di questa spezia è bene utilizzarla a crudo, ovvero metterla solo a fine cottura, evitando così la dispersione di alcuni dei suoi principi nutritivi. Inoltre, per assimilarla meglio è ottimo associarvi un po’ di pepe o un grasso (ad esempio l’olio d’oliva). Ricordate queste due cose importanti anche se ideate delle nuove ricette… Altro suggerimento è quello di non assumerne dosi eccessive (che possono essere controproducenti) e soprattutto di non assumerla proprio in caso di calcoli biliari (salvo diversa indicazione di medico che avrà valutato la situazione nello specifico).

Golden Milk, benefici e come prepararlo

Il golden milk o latte d’oro alla curcuma è una bevanda dal colore acceso e dal sapore delizioso, realizzata con pochi ma salutari ingredienti e che vale la pena di provare per i suo numerosi benefici dovuti soprattutto alla presenza della curcuma e della curcumina, sostanza questa sempre più oggetto di studi scientifici negli ultimi anni.


┬ę Riproduzione riservata