Benessere Frutta

La dieta della banana e perdi 3 kg in una settimana

Bisogna bere tanta acqua, almeno due litri al giorno

Arriva un nuovo regime alimentare che è in grado di farci perdere fino a tre kg di grasso accumulato in eccesso, in una sola settimana di tempo. Se volete perdere peso in una maniera un po’ inconsueta vi consigliamo la dieta della banana, essendo un regime alimentare insolito, consigliamo di seguirla solo se siete in buona salute ed è comunque richiesto il consiglio medico. Morning Banana Diet è il nome della nuova dieta delle banane che arriva dal Giappone e permette di dimagrire 3 kg in 4 giorni. La dieta della banana è stata ideata infatti dalla farmacista giapponese Sumiko Watanabe, la quale ha testato la dieta su suo marito e che è riuscita a fargli perdere ben 16 chili, senza troppe rinunce.

Di cosa si tratta? Della nuova dieta della banana, facile da seguire, senza troppe rinunce è una dieta a basso contenuto glicemico che oltre a far dimagrire consente di prevenire il diabete e le malattie cardiovascolari. La primavera è arrivata e si sta avvicinando sempre di più anche la prova costume. Per questo motivo è importante ritrovare il benessere dopo i giorni trascorsi rinchiusi in casa e finalmente ritrovare la forma fisica per l’estate. Ecco come fare con la nuova dieta e qual è il segreto per dimagrire velocemente e senza troppa fatica.

Come funziona la dieta della banana e quali sono le 7 regole base da seguire per perdere fino a 3 kg in una settimana?

Questa dieta che ci permette di perdere peso in maniera facile, fino a 3 kg in una sola settimana è veloce si basa su una regola fondamentale e altre sei di base: mangiare una banana, o più di una, a colazione, accompagnata soltanto da un bicchiere d’acqua. Questo regime alimentare si chiama anche: The Morning Banana Diet e si tratta di una dieta semplice da seguire, che prevede solo 7 regole basilari. Queste regole consistono nel fare colazione prima delle 8.00 con una banana e un bicchiere d’acqua, senza aggiungere niente altro. Nello spuntino del pomeriggio, che deve essere fatto verso le 16.00 si mangia un’altra banana. Sono vietati i dolci e prodotti ricchi di zuccheri. Inoltre non bisogna andare a dormire dopo la mezzanotte, per far funzionare il metabolismo al meglio. Infine non bisogna bere bevande o alcolici e bisogna cenare presto, tra le 18.00 e le 20.00. L’ultima regola non prevede troppo esercizio fisico, basta fare una passeggiata all’aria aperta al giorno (o anche camminare in casa in questo particolare momento), ma soltanto se questa non crea stress. Il resto dell’alimentazione è piuttosto libera, nel limite dei cibi salutari.

Dieta delle banane: prima colazione

Mangiare una banana a prima colazione oppure un frullato a base di banana. Alla banana accompagnare the, yogurt, spremuta di arancia, bicchiere di latte o caffè.Si può mangiare più di una banana, ma senza esagerare e arrivare al punto di sazietà.Mangiare solo banane fresche e della giusta maturità, perché quelle acerbe sono indigeste

Dieta delle banane: pranzo e cena

Il pranzo e la cena dovrebbe sempre iniziare con una banana. Dopo la banana, mangiare normalmente a pranzo e cena. Si può variare ogni giorno frutta, carne, formaggi, legumi, yogurt, spinaci, insalata e via dicendo. Sono banditi del tutto zucchero, pane bianco. Sono permessi ma molto limitatamente pasta, patate, riso e in genere i carboidratiLa cena deve essere consumata entro le 8 di sera, anche se le 18.00 sarebbe l’orario migliore. Non ci sono limiti su quanto mangiare e cosa (ovviamente tra i cibi permessi), basta che il dolce non venga ripetuto in entrambi i pasti. Mangiare sino a che non si è soddisfatti ma mai pieni

Le altre regole della dieta delle banane:

Bere tanta acqua, almeno due litri al giorno. Bere solo acqua a temperatura ambiente. Bere sorseggiando senza eccedere nella quantità. Masticare bene la banana e gli altri alimenti. L’esercizio fisico non è necessario, ma camminare ogni giorno è consigliato Gli snack pomeridiani sono ammessi: biscottini o altro intorno alle 15:00, ma non sono ammessi gelati, ciambelle o crostini. Se si preferisce il salato si può mangiare del pop corn. Se si ha fame dopo la cena si può anche occasionalmente mangiare un pezzo di frutta fresca, ma senza che diventi un’abitudine. Andare a letto presto, entro la mezzanotte. In ogni caso 4 ore dopo l’ultimo pasto. Sarebbe consigliabile tenere un diario alimentare.


© Riproduzione riservata