Benessere Bruciagrassi

La dieta per dimagrire su pancia e fianchi

Quali cibi preferire per dimagrire più velocemente su pancia e fianchi

La dieta per dimagrire su pancia e fianchi

Scopriamo insieme quali sono gli errori da non commettere e le strategie utili per dimagrire su pancia e fianchi, quali i cibi da preferire e quelli da evitare. Dimagrire sulla pancia senza perdere tono è possibile solo se a una dieta equilibrata, ma leggera, si uniscono esercizi specifici e trattamenti mirati. Indispensabile è anche ridurre drasticamente gli alimenti che gonfiano. Questa dieta non solo promette di dimagrire la pancia, ma essendo una dieta per pancia e fianchi, ha un effetto brucia grassi complessivo, che crea le giuste condizioni per attivare il metabolismo ed eliminare i cuscinetti di grasso su pancia e fianchi.

Ecco ciò che dovete fare per ridurre i centimetri in più che si accumulano su pancia e fianchi. La pancia e i fianchi sono le zone del corpo in cui soprattutto le donne tendono ad accumulare maggiormente chili in più per via di diversi fattori, specialmente per la costituzione e i cambiamenti ormonali. Se durante l'età fertile si tende ad accumulare grasso soprattutto sui fianchi (fisico “a pera”), con la menopausa e il relativo calo fisiologico degli ormoni femminili estrogeni invece i chili in più si distribuiscono soprattutto intorno al girovita, ( siamo in presenza del cosiddetto fisico “a mela”).

Perché si ingrassa sulla pancia e sui fianchi più facilmente?
La distribuzione del grasso dipende poi dagli stili di vita. Il consumo eccessivo di alcol, il fumo e una dieta particolarmente ricca di zuccheri e grassi favoriscono l’accumulo di adipe nella zona del girovita e intorno alle cosiddette maniglie dell’amore. Per dimagrire nei punti critici come pancia e fianchi è necessario oltre a praticare con regolarità attività fisica, seguire stili di vita corretti e un'alimentazione sana ed equilibrata.

Quali sono i cibi da preferire per dimagrire più velocemente su pancia e fianchi?
Alcuni cibi sono ricchi di nutrienti che inseriti in una dieta equilibrata agevolano il dimagrimento in queste zone. In cima alla lista dei cibi da preferire a tavola troviamo i vegetali di stagione, che dovrebbero essere consumati ogni giorno. Una strategia utile da adottare per favorire il dimagrimento è quella di introdurre sempre all'inizio di pranzo e cena una generosa porzione di verdure di stagione, meglio crude, sotto forma di pinzimonio. Apporta fibre che rallentano l'assorbimento di zuccheri e grassi. Si ha poi un ottimo effetto saziante e drenante. In più è una miniera di vitamine, sali minerali e antiossidanti alleati della linea e del benessere. Sì poi alle proteine della carne bianca come pollo, tacchino, vitello e del pesce azzurro (sardine, alici, sgombro) e alle uova, meglio se biologiche e cucinate alla coque o sode. Consumate senza esagerare aiutano a mettere su massa magra. Spazio nei menu inoltre ai cibi ricchi in grassi “buoni”, come la frutta secca, l'olio extravergine di oliva, il salmone e l’avocado» suggerisce la nutrizionista. Hanno un buon potere saziante. Sono poi fonte di vitamine A ed E, amiche della pelle. E infine, sì a una piccola porzione di carboidrati complessi come cereali integrali, pasta o pane (integrale, di segale o di farro), indispensabili per il corretto funzionamento del metabolismo. Rispetto a quelli raffinati hanno una marcia in più. Assicurano fibre e proteine e hanno un indice glicemico più basso.

Dieta per dimagrire pancia e fianchi: giornata tipo
Prima Colazione: 1 yogurt bianco naturale + 100 g di lamponi e mirtilli + 40 g di fiocchi di avena
Spuntino (facoltativo): 10 mandorle
Pranzo: insalata di farro con zucchine e gamberetti + pinzimonio di verdure crude con zenzero grattugiato fresco
Merenda: un quadratino di cioccolato fondente (almeno all’80%) + 1 fetta di anguria
Cena: frittata con 2 uova bio con asparagi, una porzione di verdure (rucola, radicchio rosso, finocchi, lattuga, indivia ecc.) e 60 grammi di pane integrale.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

Gli errori da evitare per eliminare i chili di troppo su pancia e fianchi
Uno degli errori che tende a commettere chi vuole dimagrire su pancia e fianchi è saltare i pasti o addirittura digiunare. In realtà, così facendo si rischia di avere l'effetto opposto. Il metabolismo rallenta e la fame e i chili che si rischia di accumulare aumentano. E’ consigliabile fare sempre 3 pasti al giorno: una colazione abbondante, un pranzo moderato e una cena più leggera. Per non arrivare troppo affamati al pasto successivo e rischiare di esagerare a tavola sì anche a due piccoli spuntini leggeri ma super sazianti, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Per stare alla larga dagli eccessi a tavola e soddisfare la voglia di qualcosa di buono si possono scegliere per esempio 10 mandorle, 3 noci oppure 20 g di cioccolato fondente all’80%».

I cibi da eliminare per dimagrire su pancia e fianchi
Per combattere l'accumularsi dei chili in più su pancia e fianchi vanno evitati tutti gli alcolici e le bibite gassate che sono ricchi in zuccheri e apportano tante calorie. Attenzione poi anche ai succhi di frutta industriali. Meglio preferire un estratto o un centrifugato di frutta e verdura fresca fatto in casa con una spolverata di zenzero. No anche ai dolciumi e allo zucchero nel caffè e nelle tisane. Limitate il consumo di gelato che va mangiato di rado. L'ideale sarebbe sostituirlo con un sorbetto alla frutta. Vanno inoltre evitati i cibi fritti e quelli confezionati e precotti. Oltre a essere ricchi di conservanti e grassi saturi, apportano elevate quantità di sodio, che favorisce la ritenzione idrica e i gonfiori.
E’ fondamentale chiedere sempre il consulto ad un professionista prima di iniziare ogni tipo di dieta


© Riproduzione riservata