Benessere Dieta di stagione

Dieta invernale: come dimagrire con frutta e verdura

In inverno, a causa del freddo, mangiamo di più e prendiamo peso. Vediamo qual è la perfetta dieta invernale per mantenersi i in forma.

Dieta invernale: come dimagrire con la frutta e la verdura di stagione

La dieta invernale in apparenza dovrebbe essere più semplice da seguire rispetto all'estate perché non dobbiamo fare i conti col caldo afoso e quindi con la sete che ci stimola a bere bibite gassate e zuccherate, che ci fanno facilmente ingrassare. Ma anche l'inverno in effetti ha i suoi svantaggi: il freddo ci invita a starcene a casa, magari a sorseggiare una bella cioccolata calda accompagnata da qualche biscottino. Di tanto in tanto possiamo concedercelo, ma non facciamola diventare una abitudine se abbiamo deciso di seguire una dieta per dimagrire. Durante l'inverno a causa dell'abbassamento delle temperature bruciamo più calorie per mantenere costante la temperatura e quindi abbiamo bisogno di una maggiore quantità di cibo da cui il nostro organismo può ricavare energia. E' dunque fisiologico che in questi mesi invernali abbiamo maggiore appetito. Questo non significa certo che dobbiamo rimpinzarci della prima cosa che ci capiti a tiro, in particolare alimenti ricchi di grassi e zuccheri, i famigerati nemici di ogni dieta sana! Da evitare anche i fritti. In effetti in inverno risulta più facile ingrassare perché tendiamo a mangiare di più e a praticare meno sport. Due fattori che indubbiamente contribuiscono a farci mettere su qualche chilo. Presi dallo sconforto potremmo farci tentarci da qualche dieta drastica ipocalorica che i dietologi sconsigliano sempre, perché se pure ci fanno dimagrire non si tratta di un dimagrimento salutare e soprattutto duraturo. Per la dieta dimagrante invernale possiamo seguire un esempio di un menù come potete leggere nel proseguo dell'articolo. In ogni caso è da premettere che prima di affrontare un percorso dietetico dimagrante bisogna sempre rivolgersi al proprio medico curante, quelli che seguono sono consigli di carattere generale per una persona in buona salute, che quindi non deve seguire qualche dieta specifica.

Dieta invernale dimagrante: cosa fare
In questo articolo vi indichiamo la dieta che potete seguire in questo periodo dell'anno. L'inverno è quindi il momento giusto per gustare zuppe minestre risotti e quant'altro ci offre la gastronomia in questo periodo. Provate ad esempio le minestre a base di verdure di stagione. In particolare per una corretta dieta invernale bisogna includere alimenti, quali frutta secca ad esempio mandorle, arachidi, nocciole, frutta e verdura di colore giallo (zucche e cachi) e anche cavoli ne esistono diverse varietà in Italia. Zucche e cavoli ci forniscono le vitamine A C E K e sono anche un'ottima fonte calcio e fosforo, oltre che di fibre sempre utili per la digestione. In particolare non facciamo mancare sulle nostre tavole gli ortaggi verdi, quali spinaci cavoli e bietole, e anche altre verdure quali le barbabietole e le carote. Utilizziamo l'olio di oliva come condimento al posto del burro. Sono da comprendere nella dieta anche carciofi e finocchi. I primi sono utili soprattutto in una dieta carente di ferro. I finocchi invece hanno un alto potere saziante e sono ipocalorici (100 grammi ci forniscono appena 9 calorie). Inoltre è una verdura anche drenante. D'inverno in particolare queste verdure possono costituire gli ingredienti privilegiati per la preparazione di zuppe e minestroni. Possiamo far rientrare nella dieta invernale anche i salumi purché non grassi ad esempio la bresaola, e le carni rosse e i formaggi stagionati purché consumati in modiche quantità. Per quanto riguarda la frutta, l'arancia assurge senz'altro al ruolo di protagonista durante la stagione invernale. La vitamina C di cui è ricca, sappiamo che ha un effetto protettivo riguardo ai malanni stagionali ed è anche antiossidante. Assieme alle arance ben vengano sulle nostre tavole anche i suoi parenti stretti così dire, quali mandarini, clementine, e pompelmi. Non dimenticate che con questi frutti possiamo preparare anche una deliziosa macedonia. Come frutta sono indicati anche i mirtilli per l'elevato potere antiossidante.

Dieta: frutta e verdura di stagione possono aiutarci a dimagrire
Le mele ci forniscono una buona dose di energia. Si tratta di un frutto povero di calorie, per cui sono indicate come spuntino per chi vuole mantenere il peso forma. Le quantità di fibre contenute, in particolare la pectina, e gli zuccheri semplici favoriscono la digestione e ci saziano. Inoltre la mela è un frutto che contiene vitamina A B e C, sali minerali quali sodio, calcio, magnesio e fosforo e antiossidanti.
Melagrana: questo gustoso frutto è molto indicato in questo periodo perché rinforza il sistema immunitario e quindi ci aiuta ad affrontare i malanni tipici della stagione autunnale. La melagrana è una pianta originaria dell'Asia sud-occidentale che contiene vitamine A e C e del gruppo B e vitamina K e minerali quali fosforo e potassio, zinco e calcio. E' anche un'ottima fonte di antiossidanti e possiede proprietà antivirali e antibatteriche. Forse non tutti sanno che viene utilizzata anche come rimedio per combattere l'eccesso di sebo nei capelli. In questo senso si possono utilizzare i chicchi e la polpa frullati assieme alla polpa di un'arancia, otteniamo così una maschera che messa in posa sui capelli per una decina di minuti serve a ridare lucentezza alla nostra chioma. Può accompagnarsi a ricette sia dolci che salate. In particolare i suoi chicchi possono condire le insalate oppure si sposano bene con la frutta secca. La melagrana è anche un simbolo di fertilità.
Le arance, come sappiamo, oltre ad essere ricche di vitamina C grazie a cui prevengono i malanni di stagione, contengono acqua, per cui favoriscono la diuresi. Inoltre si tratta di un frutto poco calorico. Soprattutto le arance ci danno energia in maniera tale da evitare i picchi glicemici. Buono anche l'apporto di minerali quali potassio, acido folico e pectina, una fibra idrosolubile.
Spinaci. Molteplici le proprietà di questo alimento: possiedono antiossidanti, proteggono cuore e occhi e l'intestino, purificano il sangue. Inoltre è un alimento poco calorico molto utile per aiutare l'organismo a produrre energia. In particolare sono ricchi di ferro. E' consigliabile consumarli a pranzo. Sono perfetti per aggiungere quel tocco in più a zuppe, minestre, cannelloni, ravioli e insalate.
Broccoli: questi preziosi ortaggi risultano molto benefici per la nostra salute. In particolare contengono molta vitamina C addirittura più degli agrumi, e vitamine del gruppo B. Inoltre queste crucifere sono ricche di composti solforosi che disintossicano l'organismo dalle sostanze inquinanti, anche da alcol e fumo. Contengono fibre, che oltre a limitare la stitichezza, fanno bene alla microflora intestinale e quindi promuovono la crescita di batteri utili all'organismo per combattere invece quelli nocivi. Ci forniscono anche una buona quantità di acido folico, molto importante per la fertilità femminile e per prevenire alcune malformazioni al feto. Volete un consiglio? Non cuoceteli troppo a lungo per non disperdere le preziose sostanze che contengono, in particolare la vitamina C. Volendo potete consumarli anche a crudo con l'insalata.

Dieta: menu settimanale
A colazione possiamo alternarci con una tazza di latte scremato o di tè verde senza zucchero accompagnate da fette biscottate integrali e da una macedonia di frutta con melograno, uva e mele. Un bicchiere di succo d'arancia vi aiuterà ad affrontare con energia la giornata grazie al pieno di vitamina C.
Spuntino di metà mattina e merenda: frutta fresca a scelta, ad esempio mele o mirtilli.
Pranzo: carne bianca, ad esempio un petto di pollo ai ferri accompagnato da un contorno di carote al vapore e del pane integrale. A conclusione del pasto un frutto a scelta.
Cena: riso integrale con radicchio rosso o dell'insalata mista con carote, sedano e cetrioli, oppure del pesce ad esempio il merluzzo o l’orata accompagnati da un contorno di verdure.
Per lo spuntino di metà mattina mangiate un frutto di stagione, ad esempio una mela, che è un'ottima fonte di vitamine e sali minerali.
A pranzo non può mancare una zuppa o un bel minestrone fumante a base di verdure di stagione, quali verza, cavolfiore, broccoli e rape senza dimenticare le proprietà nutrizionali di altre verdure che potete consumare per secondo quali finocchi, zucca, rape e carciofi.
Per lo spuntino di metà pomeriggio vi consigliamo della frutta secca, ad esempio mandorle e noci che ci forniscono acidi grassi essenziali.
A cena è il momento di fare un pasto proteico: via libera quindi a carne bianca, sì anche alla carne rossa purché magra, oppure uova. Accompagnate questi alimenti proteici sempre con qualche verdura di stagione. Come condimento utilizzate l'olio extra vergine di oliva. Due cucchiaini ai pasti sono sufficienti.
Per disintossicarvi potete provare anche una tisana detox a base di limone e zenzero. E' molto facile da preparare: basta far bollire per 10 minuti in acqua calda un pezzetto di zenzero e qualche fettina di limone.
Valgono poi le indicazioni di base valide per una dieta sana: bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, evitate invece il consumo di bevande gasate e zuccherate e possibilmente limitare gli zuccheri raffinati.
Per completare la dieta e tenere alto il tono dell'umore praticate una attività fisica regolare che vi aiuterà anche ad affrontare al meglio la stagione invernale.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1605517077-3-bapr-arca.gif