Benessere Cibi brucia grassi

Caffè, tra gli alimenti brucia grassi che accelerano il metabolismo

La relazione tra caffè e grasso corporeo esiste, ed è dimostrata da vari studi sull’argomento. La caffeina è un alimento brucia grassi.

Cibi brucia grassi: la caffeina in grado di accelerare il metabolismo

Conosci gli alimenti brucia grassi? Ne hai sentito parlare ma non hai idea di quali siano? Esistono alcuni alimenti che possono accelerare il metabolismo e darti quindi una mano per dimagrire senza dover patire la fame così come la caffeina contenuta nel caffè. Il caffè velocizza il metabolismo e aiuta a dimagrire: il caffè è un ottimo alleato della dieta e la soluzione per perdere i chili di troppo senza sforzi.
Una tazza di caffè amaro infatti ha solamente 3 calorie, è un potentissimo brucia grassi e non apporta altre sostanze all’organismo. Il suo segreto è la caffeina che, se assunta nelle giuste dosi, riattiva il metabolismo. Il caffè rimane comunque uno dei grandi piaceri della vita, e va assunto sempre nelle quantità corrette.

Caffè brucia grassi: le spiegazioni scientifiche in merito
La relazione tra caffè e grasso corporeo esiste, ed è dimostrata da vari studi sull’argomento.
Come vedremo, non possiamo affermare con certezza che la caffeina “bruci” il grasso in eccesso: ciò che fa questa sostanza è rallentare la proliferazione del grasso stesso, e stimolare la produzione di “grasso bruno” che, a differenza del “grasso bianco”, non fa aumentare i trigliceridi, e quindi non fa ingrassare.
Il primo studio che ci fornisce una spiegazione scientifica sull’argomento è stato realizzato dall’Università dell’Illinois nel 2019, pubblicato sulla rivista Journal of Functional Food, ed è stato condotto su un gruppo di topi.
Gli studiosi hanno fatto seguire agli animali una dieta ben precisa, e ad alcuni di essi è stata somministrata anche caffeina: i topi che “hanno bevuto il caffè” hanno preso il 16% in meno di peso e accumulato il 22% in meno di grasso corporeo rispetto a quelli che hanno assunto il prodotto decaffeinato.
Da questo risultato è emerso come la caffeina rallenti la produzione di trigliceridi e quindi aiuti a non accumulare grassi in eccesso. Numerosi studi scientifici infatti hanno dimostrato che questa sostanza, se assunta a fine pasto, evita il deposito dei lipidi e la formazione dei cuscinetti di grasso, aiutando ad eliminare i chili in eccesso. In sostanza terminare ogni pasto con questa bevanda è il modo migliore per perdere peso.
l caffè come rimedio naturale per bruciare i grassi durante l’allenamento.
L’indicazione arriva dai ricercatori della Universidad de Granada (UGR), in Spagna, secondo i quali la popolare bevanda contribuirebbe a incrementare la perdita di peso prodotta dall’esercizio fisico.
Il merito sarebbe della caffeina contenuta nel caffè, sottolineano i ricercatori, che introdotta nell’organismo alcuni minuti prima dell’allenamento ne potenzierebbe l’effetto “brucia grassi“. Lo studio spagnolo è stato pubblicato sulla rivista Journal of the International Society of Sports Nutrition.
Un metodo più efficace del praticare esercizio fisico al mattino a digiuno, ha sottolineato il Prof. Francisco José Amaro-Gahete. Come ha dichiarato l’autore principale dello studio, nonché ricercatore presso il Dipartimento di Fisiologia della UGR:

Caffè, quando berlo per bruciare più grassi?
I ricercatori hanno sottoposto 15 uomini di età media 32 anni a un test fisico per quattro volte, a intervalli di sette giorni. A ciascuno è stato fornito, due volte al giorno (alle 8 del mattino e alle 17), un supplemento: per alcuni 3 mg/kg di caffeina, paragonabile a un caffè forte, un placebo per gli altri. Prima di ogni test sono state standardizzate le seguenti condizioni: sono trascorse ore dall’assunzione di cibo e sostanze stimolanti o dalla pratica di esercizio fisico. Ha sottolineato Francisco J. Amaro:
I risultati del nostro studio mostrano che l’ingestione di caffeina 30 minuti prima di praticare un allenamento aerobico incrementa la soglia massima di ossidazione dei grassi durante l’esercizio, a prescindere dall’orario in cui viene svolto.

Allenamento brucia grassi? Meglio di pomeriggio
È stato sottolineato infine che al contrario di quanto si pensasse, a parità di ore di digiuno vengono bruciati più grassi durante un allenamento di pomeriggio piuttosto che di mattina. Chi vuole tornare in forma bruciando i grassi dovrebbe attenersi a queste indicazioni, hanno concluso i ricercatori spagnoli: allenarsi nelle ore pomeridiane, dopo ore di digiuno e bevendo un caffè forte mezz’ora prima dell’attività aerobica.
Attenzione però, il caffè va consumato sempre nelle dosi giuste, per evitare spiacevoli effetti collaterali. Chi davvero vuol controllare al meglio la propria salute e il proprio peso corporeo, effettuando una dieta dimagrante se necessario, deve far riferimento a professionisti del settore – medico, dietologo, nutrizionista – mangiare alimenti sani ed equilibrati e fare sport con regolarità.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1631185761-3-minauda.jpg