Attualità Scicli

Boom di turisti a Scicli, 171 euro in 2 ore la stanza di Montalbano

Notti magiche, con la luna piena che sorge sul colle di San Matteo

https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com/immagini_articoli/16-08-2011/1396123721-boom-di-turisti-a-scicli-171-euro-in-2-ore-la-stanza-di-montalbano.jpg&size=375x500c0 Infiorata Scicli


Scicli - Si respira un’aria magica la sera a Scicli nelle notti d’estate. La città cambia pelle e partecipa di un’atmosfera internazionale.

I dati delle presenze turistiche indicano, già a vista d’occhio, una percentuale in costante, significativo, aumento.

Basti pensare che la stanza di Montalbano, al primo piano del Comune, in due ore, qualche sera fa, ha registrato un incasso di 171 euro (la tariffa è un euro a turista).


Ristoranti e bar registrano spesso il tutto esaurito, e per una pizza, a volte, bisogna letteralmente fare la fila.


La folla di visitatori che si attarda sulle basole di via Mormina Penna e dintorni partecipa di un’emozione: quella di una città antica e moderna, che ha saputo coniugare mondi e culture lontane: il flamenco del 1 agosto è stato uno degli spettacoli più belli degli ultimi anni, “neanche in Spagna capita di assistere a un’esibizione di così alto livello”, commentavano alcuni appassionati.


https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1706632862-3-bruno.png

Ma la magia si è ripetuta la sera dell’Infiorata e della cavalcata al quartiere Santa Maria La Nova. Il commento unanime di chi la visto la fiumana di turisti scendere per la via Nazionale è stato. “Sembra la sera della festa di Pasqua”.  Per finire col concerto dei Big One, la cover band dei Pink Floyd. Chi, ignaro, si trovasse a passare da piazza Municipio esclamava: “Ma sono loro!”



Riuscita l’iniziativa del Vitaliano Brancati, con la serata Camilleri. Spazi pubblici e privati si sono aperti per ospitar attori che interpretavano passi dello scrittore di Vigata, intrattenendo un pubblico di cultori, che vivevano l’emozione di Camilleri nei luoghi di Camilleri. Il dato saliente, però, è un altro. Anche quando non ci sono manifestazioni, la città pullula di turisti, che hanno arsura di conoscerne gli angoli più reconditi e preziosi. 

https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1713340308-3-garibaldi.gif


© Riproduzione riservata