Attualità Il punto

Covid, sipario sull’era dei colori mentre i ricoveri salgono

Il sistema cromatico va in cantina in anticipo, ma il virus resiste ancora

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-03-2022/covid-sipario-sull-era-dei-colori-mentre-i-ricoveri-salgono-500.jpg Covid, sipario sull’era dei colori mentre i ricoveri salgono

 Ragusa - Dopo due mesi di calo costante, i ricoverati Covid nei reparti ordinari tornano a crescere in tutta Italia. Secondo il ministero della Salute nell’ultima settimana il tasso di ospedalizzazione medio è stato del 14% in area medica rispetto al 13 di quella precedente. In Sicilia è al 24,3%. Anche i pazienti in terapia intensiva hanno frenato la discesa passando dal 4,8 ad appena il 4,5% dei posti letto disponibili. Inoltre, per la prima volta da ottobre 2021 l’indice Rt ha superato la soglia epidemica dell’unità attestandosi a 1,12 (era a 0,94) e una proiezione dell’Istituto superiore di sanità lo dà a 1,44 tra altri 7 giorni.

Segno che, a livello nazionale, il virus ha intensificato la circolazione, al di là degli oscillanti bollettini quotidiani. In questo scenario però l’era delle zone colorate - in archivio con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo – termina in realtà già oggi, in anticipo di 2 giorni, con un Paese monocromatico: da questo lunedì, infatti, anche la Sardegna - unica regione rimasta in giallo - passa in area bianca. La pressione ospedaliera continua a essere sotto controllo, per ora. Nonostante la de escalation nella guerra al Coronavirus, dal governo arriva ancora l’invito a vaccinarsi per chi non l'ha fatto e a non abbassare troppo la guardia: senza mantenere un minimo di accorgimenti, soprattutto al chiuso, c'è il rischio di un’ondata forte già dopo Pasqua.  


© Riproduzione riservata