Benessere Dieta e VIP

Adele, la verità sulla dieta Sirt che le ha fatto perdere 30 kg

La famosa cantante Adele ha confessato a Vogue UK: "Niente digiuno intermittente. Niente dieta. Semmai mangio più di prima..."

Adele, la verità sulla dieta che le ha fatto perdere 30 kg

Adele, la famosa cantante inglese, torna a essere protagonista delle scene in vista dell’uscita del nuovo album, ma a far discutere oggi troviamo alcune dichiarazioni rilasciare sulla dieta che ha seguito negli ultimi anni.
Tempo fa era stata lei stessa a postare una foto sul suo profilo instagram e a dichiarare di avere seguito la dieta che seguono molte star, la dieta Sirt, appunto.
Adele dimagrita di 30 chili in un anno, merito della dieta Sirt? Ecco cos’è e come funzionano le diete chetogeniche
Ormai l’effetto mediatico sulla presunta dieta che prevede eliminazione degli zuccheri e dei grassi saturi, oltre alla riduzione delle porzioni dei latticini, ha fatto il giro del web facendo pensare a molti che c’è una via sicura e garantita alla perdita dei (anche tanti) chili di troppo.
Cresce la trepidante attesa dei fans di poter ascoltare il nuovo album di Adele, il quale arriva alcuni anni dopo un lungo silenzio artistico e una trasformazione che ha lasciato tutti senza parole. La cantante, in questi giorni si mostra bellissima come non mai e con una forma fisica smagliante, con ben 30 kg persi… un cambiamento che ha innescato la curiosità dei fan, curiosi di scoprire quale dieta abbia seguito nel dettaglio in questi ultimi anni di assenza.
Un cambiamento radicale quello di Adele che ha affermato di avere perso 30 kg in un anno. Le ipotesi di questo dimagrimento si sono poi rincorse. Si è parlato di dieta chetogenica, in particolare la “dieta Sirt”, anche se Adele stessa ha affermato su Vogue Uk che il merito in realtà di questo risultato è stato solo tanta palestra e mangiare un po’ di tutto.

Secondo alcuni rumors del web, Adele per ritrovare la forma fisica avrebbe seguito la famosa dieta Sirt, durante la quale si segue un’alimentazione che stimola il gene magro, segnata dall’assunzione prolungata delle sirtuine che favoriscono l’effetto del digiuno ma senza gli svantaggi e le conseguenze che questo provoca alla lunga. Un’alimentazione, seguita anche da molte star del mondo dello spettacolo internazionale, che permette così di perdere molti chili in pochissimo tempo.
L’effetto mediatico sulla presunta dieta che prevede eliminazione degli zuccheri e dei grassi saturi, oltre alla riduzione delle porzioni dei latticini, ha fatto il giro del web facendo pensare a molti che c’è una via sicura e garantita alla perdita dei (anche tanti) chili di troppo.
E dove sarebbe l’inghippo?
“Sono diete che producono in breve tempo risultati spettacolari sulla perdita di peso, ma generalmente temporanei. Oltre a un grande impegno di fegato e reni per l’eliminazione dall’organismo delle scorie azotate generate dall’eccesso di proteine”. Capita anche di vedere fare confusione tra diete iperproteiche e le diete chetogeniche. E’ il dottor Pigozzi a spiegarci che queste ultime fanno aumentare la produzione di corpi chetonici, sostanze metabolicamente significative e dotate di proprietà specifiche, soprattutto nei confronti di alcune patologie: cefalea e epilessia refrattarie alle normali terapie, alcune patologie neurologiche come malattia di Alzheimer, Sla e sclerosi multipla, obesità e insulinoresistenza, la sindrome dell’ovaio policistico, l’endometriosi, la steatosi epatica e in generale la sindrome metabolica, ecc. E in effetti, anche le chetogeniche sono diete a ridotto contenuto di carboidrati semplici e con un proporzionale aumento di alimenti proteici e ricchi di grassi. Ma “più che diete in senso lato, le chetogeniche sono strumenti terapeutici da utilizzare per un certo tempo per affinare la terapia di alcune patologie specifiche e, in ogni caso, si tratta appunto di cure che, esattamente come i farmaci, vanno modulate sulle esigenze del paziente”, tiene a sottolineare il medico.

Diciamolo allora, una volta per tutte, che non esistono diete miracolose.
“Miracolose sono soprattutto la complessità del nostro organismo e nello stesso tempo la semplicità con la quale, nella stragrande maggioranza dei casi, un cambiamento dello stile di vita possa produrre miglioramenti significativi sullo stato di salute e sulla nostra percezione di benessere”.
Adele, la verità sulla dieta Sirt : la cantante rompe il silenzio
Fin dal momento in cui Adele è tornata a mostrarsi sui social (e non solo) in forma e assolutamente diversa da come i fan avevano imparato a conoscerla… innescando così i rumors e la curiosità circa appunto il regime alimentare della dieta Sirt.

A rompere il silenzio in tal senso è stata la stessa Adele in occasione della lunga intervista rilasciata a Vogue UK, qui dove ha parlato del modo in cui è riuscita a perdere tempo e ritrovare così una perfetta forma fisica: “Non ho mai fatto la Sirt. Niente digiuno intermittente. Niente dieta. Semmai mangio più di prima perché mi alleno tanto. Ero divorata dall’ansia. Allenandomi, ho scoperto che riuscivo a stare meglio. Non si trattava di perdere peso: l’ho fatto per me stessa. Faccio una sezione pesi al mattino, poi cammino o pratico box nel pomeriggio, concludendo con un training cardio la sera”.


© Riproduzione riservata