Economia I fondi

A18, 350 milioni per il tratto Ragusa-Rosolini, subito cantierabile

Ma dal governo nessuno stanziamento nel Ragusano per trasporto ferroviario e reti idriche

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/16-02-2022/a18-350-milioni-per-il-tratto-ragusa-rosolini-subito-cantierabile-500.jpg A18, 350 milioni per il tratto Ragusa-Rosolini, subito cantierabile

 Ragusa - Non solo ai margini del Pnrr: alla provincia di Ragusa vanno le briciole anche degli 1,2 miliardi di euro in arrivo in Sicilia dal Fondo europeo sviluppo e coesione 2021-2027 per progetti "immediatamente cantierabili". I fondi, strettamente legati alle opere già previste nel Piano, serviranno quasi tutti per finanziare quella più grossa: il raddoppio della solita ferrovia Palermo-Catania-Messina.

Il territorio ibleo resta a secco anche sul versante idrico, ancora più urgente dei collegamenti: quasi 300 milioni di euro per 7 interventi: alla diga Sciaguana di Agira, nell'ennese, e decine di cantieri per sistemare e manutenere le condutture e sistemi di scarico di Siciliacque fra le province di Caltanissetta, Catania e Trapani.

Evidentemente il nostro lago Santa Rosalia deve godere di ottima salute, sebbene non si possa dire altrettanto delle reti idriche. Quasi 506 milioni, però, sono destinati alle strade: 12 interventi il più consistente, da 350 milioni, destinato all'autostrada Siracusa-Gela e in particolare alla realizzazione del tratto Ragusa-Rosolini, col nono lotto di Scicli. Dopo le piste ciclabili, un altro piccolo obolo per la viabilità ragusana.


© Riproduzione riservata