Lettere in redazione Pozzallo

Ex distilleria Giuffrida, qualcuno si occupi dell'amianto. E dei tumori

Riceviamo e pubblichiamo

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-12-2018/1545585093-1-distilleria-giuffrida-qualcuno-occupi-amianto-tumori.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-12-2018/1545585093-2-distilleria-giuffrida-qualcuno-occupi-amianto-tumori.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-12-2018/distilleria-giuffrida-qualcuno-occupi-amianto-tumori-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-12-2018/1545585093-1-distilleria-giuffrida-qualcuno-occupi-amianto-tumori.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-12-2018/1545585093-2-distilleria-giuffrida-qualcuno-occupi-amianto-tumori.jpg

Pozzallo - Gentile redazione di Ragusanews, ho letto della messa in sicurezza dello stabilimento Giuffrida, ma messa in sicurezza vuol dire anche bonificare?
Perché sapete... ci sono circa 35 tonnellate di eternit deteriorato a soli 20 metri dalle palazzine. E che non a caso l'incidenza tumori nel quartiere San Paolo è una delle più alte in città. Ho perso parecchi amici. L'esotelioma è patologia riconducibile alla contaminazione da amianto.

Non basta evitare i crolli, vogliamo la bonifica.