Benessere Detox

A dieta dopo l'Epifania: i buoni propositi di inizio anno

Rimettersi in forma dopo la Befana: ecco come fare

Con i dolciumi della calza della Befana, il tour de force alimentare iniziato a fine dicembre in concomitanza col periodo delle festività, può dirsi concluso. A feste finite è inevitabile fare i conti con i chili di troppo. Per essere onesti va candidamente riconosciuto che in questi giorni il nostro rapporto col cibo non è stato all'insegna della salute e anzi molto probabilmente abbiamo ecceduto col consumo di alimenti ricchi di grassi e zuccheri. Pensate che in media durante il periodo delle festività si aumenta di circa 2 chili a fronte di 15-20mila calorie ingerite. Bisognerà quindi riprendere una dieta salutare per rimettersi in forma. D'altronde si sa che ogni nuovo anno è battezzato dai buoni propositi. In particolare la perdita di peso è in cima agli obiettivi per il 47% degli italiani.

Rimettersi in forma dopo la Befana: ecco come fare
Naturalmente non esiste alcuna dieta miracolosa, per cui è necessario rivolgersi a uno specialista in materia che in base alle nostre caratteristiche ci preparerà una dieta su misura. Tuttavia in linea generale possiamo favorire la perdita di questi chili di troppo seguendo alcuni consigli.
Secondo gli esperti, una delle prime cose da fare è di evitare tutti quegli alimenti di cui abbiamo abusato in questi giorni, quindi è facile citare i panettoni, pandori e quant'altro di dolce e zuccherino. In particolare per riequilibrare il nostro metabolismo, per qualche giorno sarà opportuno seguire una dieta detox. Dovremo quindi privilegiare una alimentazione leggera a base di cibi che possano aiutarci a disintossicare.
1) Non saltate i pasti e non intraprendete una dieta rigida perché nonostante le buone intenzioni potrebbe rivelarsi controproducente. Insomma non è necessario digiunare, ma disintossicarsi.
2) Fate più pasti nell'arco della giornata, ovvero tre principali più 2 spuntini. In questo modo riuscirete a tenere a bada l'appetito per tutte le 24 ore evitando gli attacchi di fame improvvisi che potrebbero mandare a monte ogni proposito di dimagrimento. Si suggeriscono in particolare gli spuntini a base di yogurt magro oppure frutta di stagione.
3) Frutta e verdura. Sono alimenti ricchi di antiossidanti dall'elevate proprietà disintossicanti. Ovviamente è preferibile consumare quelle di stagione e quindi via libera ad arance, kiwi pere, prugne e mele. Questi alimenti che ci forniscono vitamina C sono anche ipocalorici e anti-stipsi. Tra le verdure da privilegiare abbiamo spinaci e finocchi che hanno un effetto diuretico, radicchio e cicoria che aiutano il fegato, insalata da consumare ad inizio dei pasti perché ha un effetto saziante e carote e zucche che ci forniscono un ottimo apporto di vitamina A. In particolare le verdure non vanno consumate scondite bensì condite con l'olio extra vergine di oliva, che a sua volta favorisce l'eliminazione delle tossine, soprattutto se si aggiunge anche del succo di limone.
4) A livello di carboidrati sono da privilegiare i legumi, in quanto sono a lento assorbimento, per cui ci aiutano a saziarci.
5) Tisane e centrifugati di frutta e verdura. Bere acqua e limone ogni mattina, utilizzare spezie quali curcuma e cannella perché aiutano l'organismo a disintossicarsi. Anche le zuppe in questo senso sono utili per favorire il processo di smaltimento delle scorie, ad esempio una minestra di zucca e cipolla è un toccasana per l'intestino.

Menù dopo le feste per tornare in forma
Colazione a base di latte o yogurt magro accompagnati da biscotti secchi o integrali, fette biscottate perchè contengono carboidrati complessi che ci forniscono energia a lungo termine.
A pranzo la pasta e il riso non vanno eliminati, bensì vanno contenute le porzioni. Si può abbinare un primo a delle verdure fresche. In particolare per i secondi piatti si sceglierà carne o pesce preparati con metodi di cottura semplici ad esempio griglia, vapore forno, accompagnati da una bella porzione di verdura fresca (lattuga, spinaci o carote).
A cena potete optare per un secondo piatto a base di carne o pesce magro accompagnato da una porzione di pane preferibilmente integrale.
Spuntini: a base di yogurt magri o frutta evitando per quanto riguarda quest'ultima, quella più zuccherina, come banane e mandarini. Da privilegiare invece kiwi, arance, pere, mele, prugne e pere.
Come consigli dietetici generali si raccomanda di limitare l’aggiunta del sale nei cibi e il consumo di quelli conservati, ad esempio carne e tonno in scatola, acciughe sott'olio, formaggi stagionati, affettati. E' importante anche bere molto, a partire da quando ci si alza e anche lontano dai pasti perchè ci aiuta a perdere peso più in fretta. In tal modo è possibile favorire la perdita dei liquidi in eccesso.
Non dimenticate di praticare l'attività fisica per favorire lo smaltimento dei chili in eccesso. In particolare si consigliano attività aerobiche, ad esempio camminare a passo rapido e sostenuto, corsa o nuoto.