Benessere Sgonfiapancia

Dimagrire con la dieta degli agrumi

A dieta con gli agrumi per perdere peso e fare il pieno di vitamine

La dieta degli agrumi vi aiuterà non solo a dimagrire ma anche a depurarvi, per di più senza farvi avvertire quel senso di fame che ci costringe a mangiare di tutto e di più. Questa dieta dimagrante degli agrumi è ideale se ci si vuole sgonfiare, avere la pancia piatta e nello stesso tempo fare il pieno di energia. Gli agrumi infatti aiutano ad accelerare il metabolismo, bruciare grassi ed eliminare le tossine.

Con la dieta degli agrumi riuscirete a perdere peso senza sentire la fame perché prevede la bellezza di almeno 5 pasti al giorno. Gli agrumi sono ricchi di vitamina C che, è un vero e proprio toccasana per combattere e prevenire i malanni di stagione, virus, raffreddore e mal di gola che sono sempre in agguato.

La dieta degli agrumi sfrutta le caratteristiche benefiche di arancia e limone, per arrivare a perdere fino a 3 chilogrammi di peso in solo una settimana. Limoni, arance, pompelmi e mandarini sono i protagonisti del regime alimentare detto la dieta degli agrumi: questi frutti come già anticipato, avrebbero la capacità di accelerare il metabolismo, consentendo di perdere velocemente il peso corporeo in eccesso. Seguendo quindi la dieta degli agrumi è possibile depurare l’organismo in soli sette giorni perché essi agirebbero bruciando i grassi ed eliminando le tossine. Giro vita e cosce saranno le parti del corpo a trarre i maggiori benefici.

Come funziona la dieta degli agrumi?

In questa dieta che spopola sul web, al contrario di quanto possiate pensare, non si mangiano solo agrumi, ma quello che conta, in questa dieta è la conta calorica, è davvero molto bassa.

La dieta dimagrante degli agrumi si basa proprio sul consumo di arance, mandarini, pompelmi e clementine e da un apporto calorico giornaliero di circa 1300 calorie. Essendo ricca di vitamina C e di sostanze antiossidanti aiuta inoltre a combattere i radicali liberi e riacquistare vitalità. Inoltre, non va seguita per più di 7 giorni perchè è fortemente squilibrata ed è meglio prima consultare il proprio medico.

Sembra che abbinare il consumo di agrumi ad una dieta ipocalorica abbia grandi vantaggi sull’organismo (e la perdita di addirittura tre chilogrammi in una settimana ne sarebbe la dimostrazione). A dire il vero, gli agrumi hanno davvero dei benefici, ma la perdita di peso che si riscontra con questa dieta è tutta dovuta al poco cibo che si va ad ingerire. Lo schema da seguire i una giornata tipo non è complesso, ma va percorso senza sgarri, onde evitare inutili sacrifici. L’idratazione corporea, ancora una volta, è fondamentale, quindi largo spazio ad acqua, tè, tisane e spremute di pompelmi, limoni e mandarini (ovviamente senza zucchero).

Lo schema della dieta degli agrumi

Una colazione tipo potrebbe essere una tazza di tè verde, accompagnata con uno yogurt magro al naturale, una fetta biscottata con marmellata di agrumi e una spremuta.

A pranzo: cereali (circa 70 grammi) conditi con verdure di stagione e poco olio extravergine di oliva. Poi pesce magro al vapore, come ad esempio la trota e contorno di insalata condita con poco olio e limone. In alternativa, carne, ovviamente magra.

Per cena, in maniera analoga al pranzo, si può consumare una zuppa di verdure, magari con del riso, insalata di polpo, oppure pollo ai ferri o al cartoccio o ancora della ricotta fresca. In abbinamento verdure di stagione crude o cotte, sempre accompagnate dal succo di agrumi. Sono consentiti due spuntini: uno a metà mattinata e uno nel pomeriggio, a base di pompelmo, mandarini, arance o limoni. La dieta degli agrumi permette di avere la pancia piatta e le cosce più snelle in poco tempo. Noi, come regime, non ve lo consigliamo se non dopo un periodo di stravizi alimentari per rimediare ai “danni”.


© Riproduzione riservata