Benessere Detox

Dieta anti-tossine: gli alimenti che ci aiutano

Quali cibi depurano il nostro organismo

Le tossine si accumulano nell'organismo quando privilegiamo cibi ricchi di grassi e zuccheri e quindi di scarsa qualità. Il nostro corpo ha bisogno di liberarsene. Per farlo si serve di due organi fondamentali: i reni e il fegato. Se le scorie non vengono espulse a dovere vi è un accumulo di sostanze tossiche. Stimolare l'attività di questi organi emuntori con una alimentazione idonea significa disintossicarci adeguatamente da queste sostanze di scarto. Alcuni alimenti depurativi possono quindi fare al caso nostro.

Gli alimenti depurativi
Ve ne sono di vari tipi: quelli che contengono fibre e liquidi e quindi diuretici sono ricchi di acqua e ci aiutano contro il gonfiore. Vi rientrano le verdure di colore verde e la frutta. In particolare per eliminare i sali minerali nelle verdure è consigliabile bollirle e quindi assumerne il brodo vegetale. Questo solo se si vuole un effetto diuretico perché i sali minerali sono importanti per una sana alimentazione. Non bisogna tralasciare l'idratazione, gli esperti in questo senso consigliano di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Digiunare invece paradossalmente può provocare l'effetto contrario perchè rallenta il metabolismo.

Gli alimenti più disintossicanti
Carciofi e asparagi. I primi contengono molte fibre che ci aiutano a regolare i valori di colesterolo e glicemia nel sangue. La presenza della cinarina aiuta a proteggere il fegato. Gli asparagi, oltre a contenere molte fibre e acqua, ci forniscono anche un buon apporto proteico.
L'aglio non solo aiuta a insaporire i cibi ma possiede molte proprietà per la salute. In particolare è utile contro la pressione arteriosa alta ed è anche un antiaggregante, per cui protegge la salute cardiovascolare. Inoltre ci fornisce un ottimo apporto di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie.
Cavoli e broccoli invece contengono sostanze utili alla detossificazione del fegato. I primi contengono fibra naturale che favorisce la motilità intestinale. Inoltre sono in grado di scomporre gli elementi nocivi che si accumulano nel sangue anche derivanti da farmaci e pesticidi. I broccoli ci forniscono vitamina C, antiossidanti e fibre per cui spazzano via le tossine.
Il limone ci fornisce acido citrico e vitamina C che fa sì che il nostro organismo possa assorbire meglio il ferro contenuto nella carne. Rimanendo in tema di frutta la mela è ricca di fitosteroli e pectina che facilitano il transito e la regolarità intestinale. Oltre a ciò contiene vitamine e fibre.
Finocchio: è depurativo perchè stimola la diuresi e il transito intestinale. E un alimento poco calorico che possiede appena 9 calorie, per cui può essere consumato anche in grandi quantità. Il cetriolo ha un effetto simile essendo povero di calorie e ricco di acqua. In particolare il consumo ha un effetto alcalinizzante sull'organismo e oltre a favorire l'eliminazione delle tossine, migliora la circolazione e fa bene anche al cervello.
Barbabietole: contengono fibre, antiossidanti pectina e betaina che lo rendono uno degli ortaggi indicati non solo per depurare l'organismo ma anche completo da un punto di vista nutrizionale.

Un programma per ripulire l'organismo dalle tossine
Bere ancora prima di fare colazione. L'acqua è un disintossicante per eccellenza. Anche le tisane possono aiutarci a drenare le tossine in eccesso. In particolare riso integrale e avena ci aiutano a depurare l'organismo dalle purine che derivano da fonti alimentari di origine animale.
A colazione possiamo prendere un the o della frutta fresca oppure preparare un centrifugato di frutta e verdure fresche.
Metà mattina tisana drenante o due tazze di the verde.
A pranzo riso integrale o avena oppure grano saraceno, poi del finocchio da condire con olio di oliva e limone oppure passato di verdure condito con olio di oliva.
Merenda nel pomeriggio con yogurt magro o noci o mandorle.
Cena: verdure bollite o crude a scelta, oppure una insalata o del pesce ad esempio del salmone fresco condito con olio di oliva.
Per il dopo cena prima di andare a letto potete preparare una tisana a base di ortica e menta.
Le tossine si eliminano non solo a livello escretorio con le urine, ma anche con la pelle attraverso il sudore, per cui fare attività fisica (che possiamo riprendere, sia pure sempre con qualche accorgimento) e anche una sauna ma senza esagerare (una volta a settimana va più che bene) può aiutarci a liberare l'organismo dalle tossine.