Benessere Detossificante

Dieta detox: cos'è e come farla

Eliminare tossine e scorie

Dieta detox: cos'è e come farla

Ogni momento dell'anno può essere quello buono per mettere in atto un programma detox che aiuti a sgonfiarsi un po’, eliminare tossine e scorie, specialmente dopo le feste. Scopriamo in cosa consiste una dieta detox e come farla.

Seguire una dieta detox può essere un valido aiuto per dimagrire velocemente, ma soprattutto per correre in aiuto di fegato, reni e intestino perché questi organi, insieme a pelle e polmoni, si occupano non solo di portare nutrimento alle cellule ma anche di espellere le tossine dall'organismo. Il nostro corpo risponde a tutto ciò che ci accade con specifici sintomi che dobbiamo però riuscire a comprendere. E il più delle volte non è così semplice. Prestiamo, quindi un pò più di attenzione ai segnali che il nostro organismo ci manda, ed impariamo ad ascoltarlo. Di seguito vi illustreremo la dieta il Menù della dieta detox dei tre giorni.

Quando è il momento giusto per fare una dieta detox?
Il momento giusto per seguire la dieta detox è l'ideale in particolari circostanze a rischio "intossicazione e accumulo", come: periodi in cui hai fatto parecchi strappi alla regola a tavola (vedi vacanze estive); terapie farmacologiche protratte a lungo nel tempo, o particolarmente aggressive; periodi di forte stress lavorativo o psicologico; cambi di stagione oppure dopo i bagordi dell'ultimo fine settimana, complice il Ferragosto, fare una dieta detox potrebbe essere un valido aiuto per sgonfiarsi. In fase preventiva, la dieta detox, potrebbe espletare la sua massima efficacia, ripristinando l'equilibrio in un sistema rallentato e goffo.

La dieta detox dei tre giorni, come farla?
Questa particolare dieta prevede tre giorni di dieta disintossicante alla settimana, per un mese. Anche in questo caso l'obiettivo è eliminare le tossine in eccesso, dopo un periodo di alimentazione disordinata. Nell'arco dei tre giorni è possibile comporre il proprio menu prevedendo alimenti dalle proprietà spiccatamente disintossicanti, come cereali integrali, verdure drenanti, legumi, frutta ricca di antiossidanti.

Quali sono gli alimenti che agevolano l’azione detox
Cereali integrali: a livello di carboidrati, fai ricadere la scelta su riso, pasta, pane integrali, orzo, farro, quinoa, kamut, avena. Frutta: da prediligere i frutti drenanti come anguria e ananas, gli antiossidanti come albicocche, mirtilli, lamponi e ribes, quelli ricchi di vitamina C, ovvero fragole, arance, pompelmi, mandarini, kiwi. Verdura: non ci sono particolari preferenze, me è bene sapere che alcuni vegetali svolgono una funzione drenante e depurativa specifica. Si tratta di carciofi, finocchi, sedano, broccoli, spinaci e in generale verdure a foglia verde.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Proteine vegetali: fagioli, piselli, lenticchie, fave, soia.
Proteine animali: l'ideale è puntare sulle proteine del pesce, in particolare quello azzurro, ovvero sarde, alici e sgombri. Sì anche a merluzzo, salmone, tonno e carni bianche come pollo e tacchino.
Condimenti: olio extravergine di oliva, limone, aceto, erbe aromatiche, aglio e cipolla.
Spezie: curcuma e zenzero, particolarmente indicate per detossinare. Da evitare il sale, condimenti pronti e di origine animale.

Dieta detox: il menu per 3 giorni
A volte bastano pochi accorgimenti per riportare la situazione a livelli di controllo. La dieta detox dei 3 giorni non è particolarmente restrittiva, è facile da seguire, è una dieta ben calibrata e soprattutto varia, ricca di alimenti drenanti e detossinanti. È importante non scendere al di sotto di un apporto calorico di 1.200 calorie circa al giorno, in modo tale da evitare l'acidosi.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Ricordiamo che è sempre consigliabile chiedere il parere del proprio medico di base o, meglio, di un nutrizionista, prima di cominciare una dieta: questi professionisti sapranno valutare caso per caso il regime alimentare più adatto alle proprie esigenze alimentari, senza rischi per la salute. Ecco il regime alimentare da seguire per tre giorni (se vuoi puoi ripeterlo a distanza di una settimana ma mai per un periodo superiore ai tre giorni).

Primo giorno
Colazione: Tè verde - 2 gallette di mais - 3 cucchiaini di marmellata non zuccherata di limone o arancia amara (frutti dall'azione sciogligrasso)
Spuntino: 1 ciotola di frutti di bosco (ricchi di antiossidanti)
Pranzo: 150 g di insalata belga (depurativa) - 80 g di riso integrale (anti gonfiore, aiuta l'intestino)
Merenda: 1 fetta di ananas fresco (diuretico)
Cena: 150 g di nasello al vapore - 200 g di finocchi (diuretici)

Secondo giorno
Colazione: Tè verde - 2 gallette di riso - 3 cucchiaini di miele (energizzante)
Spuntino: 1 pera (regolarizza l'intestino)
Pranzo: 150 g di germogli (rimineralizzanti, vitaminizzanti e diuretici) - 80 g di orzo (diuretico) e 2 zucchine (diuretiche)
Merenda: 1 budino di soia (aiuta a stimolare le endorfine e la produzione di serotonina)
Cena: 120 g di pollo (apporta proteine nobili utili per i muscoli e antiadipe) alla griglia - 200 g di carote (ricche di antiossidanti)

Terzo giorno
Colazione: Caffè d'orzo (diuretico) - 2 gallette di riso - 3 cucchiaini di confettura di mela cotogna (energizzante)
Spuntino: 1 pompelmo rosa (ricco di enzimi, vitamine e minerali antiossidanti)
Pranzo: 150 g di cicoria (depurativa del sangue e diuretica) - 80 g di pasta di farro (non favorisce i gonfiori addominali)
Merenda: Latte di riso con un cucchiaino di cacao in polvere (migliora l'umore e attenua la fame nervosa)
Cena: 100 g di arrosto di vitello (apporta proteine nobili utili per i muscoli e antiadipe) - Broccoli cucinati al vapore - 50 g di riso (è antigonfiore) lessato oppure cotto al vapore

Prima di coricarti coccolati con una tazza di tisana depurativa a base di tarassaco, carciofo, cardo mariano, ortica, rosmarino e genziana: l'unico dolcificante ammesso è il succo d'acero. Inoltre, per condire i piatti affidati allo zenzero e alla curcuma ed evita qualsiasi altro tipo di condimento. Infine, ricordati che non esiste dieta senza acqua: bevi almeno 8 bicchieri al giorno o meglio ancora se un litro e mezzo, due.


© Riproduzione riservata