Benessere Dieta e consigli alimentari

Dieta della Frutta: il menù dei tre giorni per dimagrire

Seguendo la dieta della frutta si unirebbero due effetti: quello depurativo, detox e quello fortemente drenante della frutta

Dieta della Frutta: il menù dei tre giorni per dimagrire

La Dieta della Frutta è un regime alimentare che vi permetterà di perdere peso in soli tre giorni. Come funziona la Dieta della Frutta? eccovi uno schema alimentare da seguire per soli tre giorni e che apporterà notevoli benefici all’organismo. Questo è un metodo perfetto per l’estate e che vi consentirà di ottenere il risultato desiderato senza particolari sforzi.
ll variegato mondo del benessere, attento a ogni moda e tendenza del momento, ha pensato bene di proporre una dieta che tenesse in considerazione l'abitudine tipica dei mesi più caldi di consumare cibi più leggeri, e così è arrivata la cosiddetta dieta della frutta anche chiamata "dieta della California" o "di (Hollywood"), una dieta lampo da seguire per soli 3 giorni e seguita poi da un regime controllato. Il suo successo è dovuto principalmente al vasto seguito di celebrities che l'hanno fatta, ma funziona davvero ed è efficace nel far dimagrire.
Naturalmente bisogna mangiare e bere solamente alimenti legati alla frutta, oltre che alla verdura. Facendo ciò, i benefici per il nostro organismo saranno molteplici. Il nostro corpo risulterà più pulito dentro e perfettamente idratato. Al contempo avrà luogo un effetto drenante tale da farci perdere un chilo e mezzo al giorno. La dieta della frutta prevedeva in origine il consumo di solo pompelmo ma, nel corso degli anni, questo modello è stato ammorbidito, consentendo anche l'introduzione di altri tipi di frutta e anche di qualche verdura. Seguendo questo regime alimentare si unirebbero due effetti: quello depurativo, detoxe quello fortemente drenante della frutta, con una drastica perdita di peso dovuta al netto taglio delle calorie
La Dieta della Frutta è una dieta ipocalorica ma al contempo fornisce parecchie vitamine. Proprio per la sua pochezza di calorie si consiglia vivamente di non procedere oltre i tre giorni consigliati.

Dieta della Frutta, il menu tipo da seguire dei tre giorni
Per rendersi conto di come è strutturata la dieta della frutta e verdura, ecco un esempio di menù tipico da seguire per 3 giorni, ricordandosi di bere sempre due litri di acqua al giorno. Dopo la dieta, è importante seguire un regime di mantenimento equilibrato, come per esempio la dieta mediterranea.
Come sempre poi vi ricordiamo che è vietato il procedere con questo metodo dimagrante a persone affette da patologie e donne incinta. Chiedete comunque sempre prima un consulto ad un dietologo o ad un nutrizionista. Ed un altro buon consiglio è bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Come frutta possiamo basarci su una vasta gamma di scelta: dall’ananas all’anguria, a pesche, albicocche, ciliegie, melone giallo e molto altro. Inoltre potete assumere anche bevande sane come le tisane ed i centrifugati.
Dieta della frutta: schema settimanale
Giorno 1- Colazione: centrifugato di mela e banana, caffè;
Pranzo: insalata iceberg con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, macedonia con ananas, kiwi, pesca;
Cena: yogurt con ciliegie;
Giorno 2 - Colazione: coppetta di fragole e albicocche;
Pranzo: frullato di banane, mela e yogurt bianco;
Cena: spinaci con avocado, anguria;
Giorno 3 - Colazione: tè verde, kiwi;
Pranzo: 1-2 fette di melone e 80-100 g di prosciutto;
Cena: finocchi con arancia e cannella;
Come spuntino o merenda alternate tra frutta secca (ottime le mandorle), yogurt alla frutta o altra frutta fresca di stagione.

Dieta della frutta: quali conclusioni?
Alla fine, dunque, è chiaro come questo approccio non sia l'ideale per un dimagrimento costante ma che la frutta deve essere presente nei propri pasti accompagnata alla giusta quantità di carboidrati complessi, proteine e grassi. In questo modo garantiremo un equilibrio al corpo che avrà tutti gli elementi di cui ha bisogno per mantenersi e per andare a intaccare le vere riserve di deposito che sono causa del nostro malessere, ossia quelle di grasso contenute in particolari cellule.


© Riproduzione riservata