Economia Aerei

Aeroporto Catania-Comiso in vendita, al Pio La Torre tramonta pure il cargo

Per la Sac c’è solo Catania, l’ad Torrisi: “Senza l’autostrada per Ragusa lo scalo non crescerà”

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2022/aeroporto-catania-comiso-in-vendita-al-pio-la-torre-tramonta-pure-il-cargo-500.jpg Aeroporto Catania-Comiso in vendita, al Pio La Torre tramonta pure il cargo

 Comiso - “L’ipotesi della vendita non è mai cessata, avendo avuto noi del consiglio di amministrazione mandato dai soci. Gli advisor sono al lavoro, e presto avremo delle ipotesi da sottoporre”. Così l'amministratore delegato di Sac Nico Torrisi durante la conferenza stampa che si è tenuta ieri pomeriggio a Fontanarossa, nonostante (o forse proprio per) gli ottimi risultati del traffico passeggeri registrati dagli aeroporti di Catania e Comiso e gli investimenti in programma sul futuro "hub del Mediterraneo". In cui, di ibleo, c'è però ben poco. Si è continuato a parlare di quanto sarà bello e tecnologico lo scalo etneo, con i vari lavori di ristrutturazione e ampliamento in programma: i terminal, il check-in con riconoscimento biometrico, la riqualificazione dell’area circostante, la metropolitana, fino all'impatto zero promesso dai pannelli solari.

Anche perché “l’ultima bolletta dell’energia elettrica, per il mese di luglio, è stata di un milione di euro - rivela Torrisi citato da FocuSicilia -, ovvero tre volte più del solito”. Per l'ad dell’ente gestore, e non più solo socio di maggioranza, il Pio La Torre è “operativo al cento per cento, nonostante non abbia ricevuto gli stessi contributi di Trapani”, ribadendo che "non è solo una alternativa a Catania quando qui non è possibile volare" ma escludendo, nel frattempo, un altro business che pareva involarsi all'orizzonte: "Non sarà destinato ai cargo, un settore dove peraltro non siamo forti”. Per riportare gli aerei a Comiso, ripete, serve prima “l’autostrada Catania-Ragusa: non entro nel merito del ricalcolo dei costi per i rincari delle materie prime chiesto da Ance, ma questo ritardo è per noi deleterio”. E di questo passo, l’aeroporto rischi di restare “operativo” giusto come base dei canadair anti incendio e dei voli charter.


© Riproduzione riservata