Economia Ragusa

Bubalus 20 anni, l’imprenditoria sperimentale che valorizza la Bufala iblea

A Ragusa una realtà economica in espansione di grande prestigio regionale



Ragusa - Bubalus società srl nasce nel 2004 come idea imprenditoriale e si concretizza come impresa giovane e innovativa già due anni dopo. E’ il dott. Giovanni Tuminello, esperto in scienze delle produzioni animali che, dopo una lunga esperienza maturata presso le aziende zootecniche del bresciano rientra a Ragusa, sua terra d’origine, e costituisce assieme ad altri soci una delle realtà zootecniche di grande prestigio economico a livello regionale.

Oggi sono 4 le aziende presenti in Sicilia che allevano la specie bufalina, ma agli inizi del 2000 gli unici allevamenti conosciuti erano in Campania, zona del casertano. Bubalus inizia con 30 Bufale prossime primipare e in circa 20 anni di attività zootecnica l’azienda registra un incremento numerico consistente che oggi oltrepassa i 700 soggetti in allevamento di cui circa 200 in lattazione. Sin dal primo momento della sua attività Bubalus ha pensato di investire sia sulla linea latte che rappresenta l’obiettivo principale di tutta la produzione ma anche sulla linea carne con allevamento parallelo di vitelli nati in stalla e destinati all’ingrasso.

Tutto il latte prodotto ogni giorno, oltre 12-13 quintali, passa al Caseificio aziendale dove viene trasformato in prodotti di grande valore gastronomico quali principalmente la mozzarella ed a seguire provole, yogurt e specialità del settore dolciario. Oltre la lavorazione del latte bufalino nel laboratorio si lavorano ogni giorno circa 700 kg di latte vaccino per fare formaggi e ricotta così da allargare la gamma di prodotti caseari.

Questi prodotti presenti in 3 punti vendita dislocati sul territorio ragusano trovano il favore dei consumatori che ne apprezzano le qualità nutrizionali ed organolettiche particolari. Oltre i prodotti caseari il consumatore ultimamente si sta orientando verso l’acquisto della carne di Bufala e prodotti derivati come salumi e parecchi trasformati pronto cuoci. Valori nutrizionali in equilibrio con la nostra dieta, ma soprattutto per l’alto contenuto della carne in ferro e calcio, basso contenuto in colesterolo.

Vista la presenza sul territorio di questa realtà economica così importante, l’Istituto Professionale Agrario di Modica ha ritenuto opportuno effettuare una visita didattica con la classe 5°A per affrontare, nell’ambito della PCTO ex Alternanza Scuola Lavoro, la tematica relativa all’imprenditoria giovanile in agricoltura. Comprendere da vicino sia le problematiche che le soluzioni che un imprenditore agricolo deve affrontare tutti i giorni nel settore agroalimentare primario è molto importante. Le scelte, l’organizzazione, la gestione, la commercializzazione dei prodotti, sono tutti elementi fondamentali per l’ottenimento di un reddito remunerativo e sempre inquadrato nell’ottica di uno sviluppo sostenibile aperto al futuro.

https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1673517429-3-giap.png

Così il dott. Tuminello racconta la sua storia di imprenditore ai ragazzi del Professionale che prossimamente dovranno sostenere gli Esami di Stato, l’ultimo traguardo di cinque anni che nelle loro aspettative rappresenta sicuramente il passaggio o meglio l’orientamento verso la professione del futuro. Grande l’attenzione dei ragazzi che ascoltano con interesse la progressione gestionale che ha portato allo sviluppo economico di una azienda così intraprendente che, certamente mirando in alto, ottiene risultati notevoli sia a livello di redditi aziendali ma anche di valorizzazione delle risorse territoriali. Bisogna conoscere queste realtà presenti sul nostro territorio, dicono i ragazzi, poiché costituiscono le basi della nostra formazione professionale, il trampolino di lancio, diciamo noi, per costruire i nuovi tecnici ed imprenditori di domani.


© Riproduzione riservata