Attualità Tv

Commissario Montalbano, lenta la Giostra degli Scambi

Il grande depistaggio

L'episodio numero 29 della saga del Commissario Montalbano scorre lento sullo schermo, quasi a sottolineare una svolta riflessiva del poliziotto di Vigata. E' andata in onda stasera La Giostra degli Scambi, il nuovo episodio prodotto da Palomar di carlo degli Esposti. Introdotto da una presentazione dello stesso Andrea Camilleri, il racconto televisivo indugia volutamente sulle pause, sulle attese, sui silenzi. Una scelta registica precisa di Alberto Sironi, che evidentemente vuole indurre lo spettatore a un ruolo attivo e interrogativo rispetto alla soluzione del caso. 

La storia esordisce con due equivoci, una rissa in spiaggia, e l'aggressione di Adelina nei confronti di un estraneo che si introduce nella casa di Marinella. I due qui pro quo (i carabinieri quasi arrestano il commissario pensandolo coinvolto nella rissa) preludono a un gioco di equivoci, di slittamenti di piani investigativi, di sviamenti di indagini. La pista investigativa sembra aver individuato il responsabile di un duplice omicidio in maniera netta e inequivoca, quando Salvo Montalbano viene colto da una intuizione che capovolge il senso della storia. 

Purtroppo, sul piano dei "Luoghi di Montalbano", la puntata non aggiunge nulla al già visto, se non una bella inquadratura di palazzo Battaglia a Ragusa Ibla, dove viene ambientata la sede di un negozio incendiato. Sironi e lo scenografo Luciano Ricceri ci regalano un bel piano della seconda facciata, prospettante su via Chiaramonte. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif