Attualità Pesci di Sicilia

Si chiama Mako lo squalo bianco che solca il mare siciliano. VIDEO

Il prof. Alessandro De Maddalena, esperto di squali nel Mediterraneo, analizza l'esemplare ripreso da i pescatori nello Stretto di Messina

Catania - Pochi giorni fa abbiamo pubblicato il video postato dalla pagina Facebook Strettometeo e realizzato dal pescatore messinese Francesco Billè che riprende una squalo nello stretto di Messina. Abbiamo guardato attentamente il video postato con il titolo "Squalo bianco avvistato nello Ionio" e nel quale il pescatore parla più volte di squalo bianco: anche a noi "profani" è parso uno squalo bianco. Ma in redazione è giunta la precisazione di un grande esperto di squali, il professor Alessandro De Maddalena, ovvero il maggior specialista dello squalo bianco nel Mediterraneo, avendo studiato questo fenomeno per anni in maniera scientifica.

De Maddalena è un ricercatore, scrittore, illustratore, fotografo naturalista ed expedition leader. È dottore magistrale in Scienze Naturali e si è laureato all’Università degli Studi di Milano, con una tesi proprio sulla presenza dello squalo bianco nel Mediterraneo. È professore a contratto di Zoologia dei Vertebrati per il corso di laurea in Scienze Marine dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È collaboratore di Apex Shark Expeditions (Sudafrica), di Rodney Fox Shark Expeditions (Australia) e di Strømsholmen Sjøsportsenter (Norvegia), con i quali ha condotto oltre 40 spedizioni. Durante tali spedizioni tiene corsi di biologia degli squali (in Sudafrica e Australia) e dell’orca (in Norvegia). È curatore della Banca Dati Italiana Squalo Bianco, membro fondatore del Gruppo Mediterraneo di Ricerca sugli Squali, Investigatore Regionale del Global Shark Attack File e Ambasciatore di Undersea Soft Encounter Alliance.

E la "sentenza" di De Maddalena è questa: «In realtà quello del video che avete pubblicato è uno squalo mako dalle pinne corte (Isurus oxyrinchus) e non uno squalo bianco. In bocca ha una razza, di specie comunque non identificabile».

Poche parole, ma per noi inappellabili. Quello che hanno filmato dalla feluca Felicia Seconda nello Stretto di Messina è uno squalo mako e non uno squalo bianco. Che comunque è una specie che si trova da sempre nel mar Mediterraneo, anche se gli avvistamenti sono sempre più rari come conferma lo stesso De Maddalena.

E sebbene l'ultimo avvistamento ufficiale di un grande esemplare risalga al marzo del 2017 in Marocco, va comunque detto che è documentata l'esistenza nel canale di Sicilia di una specia di "nursery area" ovvero zone in cui le femmine gravide partoriscono e i piccoli trascorrono i primi periodi di vita: nei pressi di Lampedusa nei mesi più caldi, si registra la più alta presenza di giovani.

VIDEO

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif