Cronaca Pozzallo

Nessuna aggressione omofoba a Pozzallo

Una fake news

Pozzallo - Una lite, per futili motivi, un setto nasale lesionato, ma nessuna aggressione omofoba. Le forze di polizia chiariscono a Ragusanews che il caso, di cui il nostro giornale ha volutamente taciuto ieri, di una aggressione ai danni di un 28enne non è assolutamente un caso di omofobia. 

I fatti. Un uomo di 28 anni ha litigato verbalmente in un bar della città con un minorenne. I due si sono banalmente mandati a quel paese. Il ragazzino è tornato a casa, ha riferito l'accaduto al padre, che si è messo alla ricerca del 28enne. Lo ha rintracciato in un altro bar e gli ha dato un pugno al naso, ferendolo.

La vittima si è recata in ospedale, dove gli è stata data una prognosi di 15 giorni. Pozzallo non è città omofoba. La notizia? Una fake news. 

Prova ne sia che anche il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, informato dalle forze di polizia, ha espresso toni di dubbio sulla veridicità della notizia.