Benessere Tisane dimagranti

Inverno: i benefici delle tisane non solo per dimagrire

Bere per dimagrire

Le tisane dimagranti sono indicate anche per l'inverno se dobbiamo smaltire qualche chilo di troppo. D'altronde con la stagione fredda le bevande calde ristorano corpo e anima. In particolare esistono varie tipologie di tisane a seconda dello scopo che intendiamo raggiungere: ad esempio oltre a quelle dimagranti, vi sono anche quelle depurative, diuretiche, attivatrici del metabolismo, etc. Le sole tisane ovviamente di per sè non possono farci dimagrire, ma sono molto utili se si sta seguendo una dieta, in quanto aiutano l'organismo a smaltire scorie e tossine e favoriscono la reidratazione e la circolazione.

D'altronde da sempre l'uomo utilizza piante a scopo curativo o per migliorare la propria salute. Tuttavia va tenuto presente che i rimedi fitoterapici possono interagire con alcuni farmaci dando luogo anche ad effetti collaterali. A causa di ciò, in caso di gravidanza e allattamento vanno presi sotto stretto controllo medico.

Tisane: la preparazione
La preparazione delle tisane è piuttosto semplice: bisogna far bollire l'acqua e poi lasciare in ammollo le parti secche della pianta per una durata non superiore ai 5 minuti. Inoltre per godere a pieno di tutti i benefici sarebbe preferibile assumerle senza zuccheri. Il metodo sopra descritto è quello più semplice relativo all'infusione, le tisane tuttavia possono prepararsi anche mediante macerazione o decozione che consiste nell'immergere una parte della pianta nell'acqua fredda. Nel decotto invece si fanno bollire radici o semi, ovvero la parte dura della pianta.

Tisane per dimagrire in inverno
La Rhodiola Rosea che rientra tra le tisane energetiche che quindi ci aiutano a combattere la fatica e il senso di spossatezza, ha molti effetti positivi per la salute. Aumenta i livelli di serotonina e dopamina. In particolare si rivela utile per chi intende dimagrire perchè combatte la fama compulsiva che può presentarsi in caso di ansia e depressione.

Tisane digestive
Molto utili anche le tisane che ci aiutano a digerire. In questo senso è da suggerire l'utilizzo della genziana. Simile alla genziana è il coriandolo, che in più contrasta anche flatulenza e meteorismo. Per ottenere gli effetti migliori andrebbero assunte 20-30 minuti dopo la conclusione del pasto. Tra le tisane digestive sono da annoverare anche quelle che hanno quali principi attivi la liquirizia e la melissa. Riguardano ai tempi di assunzione di queste ultime è consigliabile assumerle lontano dai pasti: 30 minuti prima o 90 minuti dopo.

Tisane antinfiammatorie
Per le infiammazioni delle vie urinarie la Betulla e l’Equiseto che presentano proprietà drenanti, sono un vero e proprio toccasana. Hanno anche un effetto rimineralizzante per le ossa.
Notevoli le proprietà detossificanti e drenanti del tarassaco. In particolare stimola la secrezione della bile, diminuisce la glicemia.

Tisane sedative
Arriviamo così al capitolo delle tisane sedative. E’ probabile che ci venga in mente la classica valeriana. Questa ha effetto sul sistema nervoso centrale. In effetti queste tisane agiscono a livello psico-fisico dando giovamento soprattutto a chi soffre di ansia, insonnia e nervosismo. Ne passiamo in rassegna le più efficaci. Oltre alla valeriana, meritano considerazione la Passiflora che ha effetti simili perchè favorisce il sonno ed è utile anche contro l'ansia. Il Biancospino invece rilassa, riduce l'ansia e favorisce anche la contrattilità del muscolo cardiaco e diminuisce la pressione. E' efficace anche nel contrastare le vampate, che caratterizzano la menopausa. Da segnalare anche le tisane a base di estratti di tiglio e camomilla.
Infine non può mancare il the verde, che rientra tra le tisane brucia grassi, in quanto tra le sue proprietà ha quella di aumentare il metabolismo e diminuire l'assorbimento di grassi e zuccheri. Inoltre riduce l'appetito e combatte gli attacchi di fame, per cui può coadiuvare nel caso di una dieta dimagrante. Anche il guaranà, pianta rampicante nativa della foresta amazzonica, il cui uso è sempre più frequente anche nel nostro paese, ha effetti simili. In particolare ha un effetto tonico a livello psico-fisico.


© Riproduzione riservata