Benessere Mima digiuno

La dieta del digiuno

Stile di alimentazione

La dieta del digiuno

Cos'è la Dieta del Digiuno?
Dieta del Digiuno significa fare in modo che il digiuno diventi parte della tua dieta in modo che tu possa raggiungere il tuo peso ideale (cioè il peso che tu ritieni giusto per te o quello indicato dal tuo medico). Dopo le abbuffate, al rientro delle vacanze, sono in molti a cercare la dieta più adatta al proprio corpo per eliminare i chili di troppo e ridurre il rischio di ammalarsi. Una sola risposta valida per tutti non esiste. Inevitabilmente, di conseguenza, sono in molti ad affidarsi al «fai-da-te». Fate attenzione, Dieta non significa restrizione alimentare per dimagrire. La Dieta è uno stile di alimentazione di cui sei libera o libero di scegliere (un esempio è la cosiddetta dieta mediterranea). La dieta del digiuno, conosciuta anche come dieta «mima digiuno», prevede l'assunzione controllata di proteine (11-14 per cento), carboidrati (42-43 per cento) e grassi (46 per cento), per una riduzione calorica complessiva compresa tra il 34 e il 54 per cento rispetto all'apporto canonico.

Ma qual e’ la differenza che corre tra smettere di mangiare e digiuno?
Nella dieta del digiuno non si tratta, infatti, di smettere di mangiare, ma di diminuire la quantità di cibo per 5 giorni al mese, ogni 2-6 mesi. A beneficiarne non sarà solo il giro vita ma il corpo nel suo complesso. Se eseguita correttamente e sotto stretto controllo medico,la dieta del digiuno infatti, sembrerebbe ridurre il rischio di diabete, delle malattie cardiovascolari e dei tumori e allungare l'aspettativa di vita di almeno dieci anni. In realtà la perdita del peso durante un digiuno è un effetto secondario: l'effetto primario è che nella dieta del digiuno il tuo corpo si disintossica.

La dieta del digiuno: un regime alimentare limitato nel tempo
Lo studioso che ha ideato la dieta del digiuno è l'italiano Valter Longo, direttore dell'Istituto sulla Longevità all’USC (University of Southern California) e direttore del programma di Oncologia e longevità all'IFOM di Milano. Quella proposta dal dottor Longo non si può, però, definire propriamente una dieta, perché si sta parlando di un regime alimentare che deve essere limitato nel tempo.

Come fare il digiuno per dimagrire in modo definitivo?
Non devi scegliere tra stravolgere il tuo stile alimentare, o riuscire a perdere peso. Entrare in digiuno significa che riuscirai ad allungare il tempo che passa tra un pasto e l'altro.

Le regole fondamentali della dieta del digiuno:
La dieta del digiuno è parte della più ampia Dieta della Longevità, che non è un invito a non mangiare ma a seguire, in generale, un regime alimentare salutare. Nella dieta mima-digiuno sono ammessi verdura (come broccoli, pomodori, carote, zucca, funghi), frutta secca (come noci, mandorle, nocciole) e olio d’oliva. Da eliminare completamente i dolci, i prodotti di origine animale (carne, pesce, formaggio), cereali, legumi e la frutta fresca. Si parte il primo giorno con l'assunzione di 1.100 calorie, mentre nei quattro giorni successivi sono ridotte a 800. Per 24 ore dopo la fine dei 5 giorni di DMD bisogna adottare una dieta a base di carboidrati complessi (verdura, cereali, pasta, pane, frutta sia fresca che secca) e ridurre al minimo il consumo di pesce, carne, grassi saturi, dolci, formaggi e latte. La dieta del digiuno la possono fare tutte le persone sane e di peso normale tra i 18 e i 70 anni, mentre è da evitare per le donne incinte, le persone sottopeso e, senza l'approvazione del medico, da chiunque sia affetto da una qualche patologia.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602684793-3-crai.gif

Dieta del Digiuno:
Il trucco sta nel fare in modo che le tossine nel tuo corpo, che ti danno dipendenza, si liberino lentamente in modo che non ti generino tutti quei malesseri che non sono dovuti alla mancanza di alimentazione, ma bensì all’eccesso di tossine che all'improvviso si riversano nel tuo sangue.

Dieta del Digiuno, conclusione
Quindi digiunare è una tecnica che ti aiuta a tenere sotto controllo il carico tossico, eliminandolo lentamente. Mano a mano che liberi il tuo corpo dalle tossine e dal grasso, anche la fame ti si attenua sino a scomparire.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602519114-3-triumph.gif

Precauzioni della dieta del digiuno
Ci sono diversi aspetti da considerare, però, prima di valutare l'adozione di un simile regime alimentare. Soprattutto all'inizio, in seguito da un drastico cambiamento delle proprie abitudini di vita, una persona può avere difficoltà a gestire la sensazione di fame e l'irritabilità che possono manifestarsi nelle prime settimane. Per questo motivo, come sempre quando ci si mette a dieta (in questo caso il dimagrimento non è il beneficio più rilevante), è fondamentale essere seguiti da uno specialista esperto.


© Riproduzione riservata