Giudiziaria Ragusa

Pulizie negli ospedali iblei, Corte dei Conti: tutti assolti

La vicenda della ditta di pulizie ditta Euro & Promos

Pulizie negli ospedali iblei, Corte dei Conti: tutti assolti

Ragusa - La Corte dei Conti, Presidente Gianluca Albo, presso la sezione giusdizionale della regiona Sicilia, ha disposto l’archiviazione del procedimento in danno di Maurizio Aricò, Salvatore Lucio Ficarra , Franco Maniscalco, Elvira Amata, Lorenzo Aprile e Cecilia Leone.
Il reato contestato agli imputati era di danno erariale per la non corretta esecuzione da parte della ditta Euro & Promos del contratto di appalto di servizio di pulizia e sanificazione dei presidi ospedalieri dell’Asp di Ragusa.
La Guardia di Finanza, che aveva condotto le indagini, aveva contestato loro un danno di 3.750.213 euro rideterminato poi in 1.102.299 euro, riconducibile a condotte omissive per la non corretta esecuzione del contratto da parte della ditta aggiudicatria.
La sentenza della Procura contabile evidenzia “le continue e documentate contestazioni da parte dall’ing. Aprile nei confronti della ditta durante l’esecuzione del contratto con riferimento sia alle prestazioni che alle attrezzature impiegate e dalle continue attività di verifica delle prestazioni, accertando come il potere di controllo veniva esercitato costantemente da parte dei direttori generali, Aricò e Ficarra, delle articolazioni operative e gestionali della struttura sanitaria, Maniscalco, Amata e Leone".

Il provvedimento dei giudici contabili si sostanzia anche sulla necessità di distinguere nel procedimento, quanto al danno della superiore fatturazione, i giorni di pulizia calcolata su presidi ospedalieri e territoriali in 365 anzichè in 312, nonchè il calcolo del danno derivante dal pagamento di maggiori ore lavorative rispetto alle ore di lavoro prestate, non tenendo invece conto del fatto che le unità operative nel bando fossero previste in part time e non in full time.


© Riproduzione riservata