Attualità Bologna

Matteo Zuppi, cardinale in bicicletta, nuovo presidente della Cei

Cei, Zuppi è il nuovo presidente. Preferito a Lojudice e Raspanti

 Bologna - Il Cardinale in bicicletta è il nuovo presidente della Cei.

Papa Francesco ha nominato il card. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna, presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Lo comunica la Cei.

L’assemblea generale della Cei, riunita all’Hilton Rome Airport di Fiumicino per votare il nuovo presidente, aveva scelto la «terna» di candidati da proporre al Papa, al quale spetta la nomina del successore di Gualtiero Bassetti: come previsto, i nomi più votati sono stati, nell’ordine, quelli del cardinale di Bologna Matteo Zuppi e del cardinale di Siena Paolo Lojudice; terzo, monsignor Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, finora vicepresidente della Cei per il Sud. Papa Francesco deciderà nelle prossime ore.

Del resto era stato lo stesso Papa a tracciare, nel colloquio con il direttore del Corriere, Luciano Fontana, il profilo del nuovo presidente: «Io cerco di trovarne uno che voglia fare un bel cambiamento. Preferisco che sia un cardinale, che sia autorevole». A questo punto la scelta si è ristretta tra i due cardinali, entrambi assai stimati e «preti di strada» come piacciono a Bergoglio, con una lunga esperienza tra i più poveri e gli ultimi: il cardinale di Bologna, Matteo Zuppi, viene dalla comunità di Sant’Egidio; quello di Siena è stato tra l’altro per otto anni parroco a Tor Bella Monaca, periferia estrema di Roma. Nella prima votazione, per scegliere il candidato numero uno, era arrivato al secondo posto l’arcivescovo di Modena Erio Castellucci, che però ha declinato la candidatura.


© Riproduzione riservata