Auto e motori Parigi

Ferrari e Formula Uno in lutto, è morto Patrick Tambay. FOTO

Il francese, che soffriva di Parkinson, si è spento all'età di 73 anni

Parigi - È morto l'ex pilota Patrick Tambay, 73 anni. Lo ha reso noto la famiglia. Nato a Parigi, ha corso per buona parte della sua carriera in Formula 1. Per due anni fu al volante della Ferrari, con la quale colse i suoi risultati migliori: nel 1982 il primo podio (terzo in Gran Bretagna) e la prima vittoria (in Francia), che dedicò a Gilles Villeneuve. L'anno successivo si ripetè a Imola, nel GP di San Marino. Corse anche per McLaren e Renault. Ha vinto due volte il CanAm North American Championship (1977 e 1980). Soffriva da molti anni del morbo di Parkinson. La Ferrari ha postato via social un messaggio di cordoglio: "Siamo tutti veramente rattristati dalla notizia della scomparsa di Patrick Tambay. È stato uno dei veri protagonisti degli anni '80 vincendo due gare con la Scuderia e contribuendo alla conquista del titolo Costruttori nel 1982 e nel 1983". 

Nato a Parigi il 25 giugno 1949, esordì in F1 nel 1977 con la Ensign Ford e il team Theodore prima di passare alla McLaren nel 1978 e poi alla Ferrari nel 1982, dove prese il posto del compianto Gilles Villeneuve, deceduto nel tragico incidente di Zolder. Al Cavallino affiancò un altro francese, Didier Pironi, anch'egli vittima di un grave incidente poche settimane dopo quello di Villeneuve, durante le qualifiche del GP di Germania. Proprio in Germania, Tambay conquistò la prima vittoria della carriera, risollevando psicologicamente una Ferrari sconvolta per gli ultimi accadimenti. Chiuse quella stagione al 7° posto nella classifica iridata.

Nel 1983 vinse un altro GP, sempre con la Ferrari e a Imola, giungendo 4° in campionato, il miglior piazzamento in classifica in 9 stagioni di F1. Alla fine di quella stagione lasciò la Ferrari e firmò per la Renault, squadra con cui non vinse gare nelle due stagioni successive. Con la squadra francese conquistò una pole position, proprio in Francia nel 1984. Ma quell'avventura non fu fortunata, con l'11° e il 12° posto nelle due stagioni affrontate.

PILOTA GENTILUOMO
Considerato un "pilota gentiluomo", Tambay partecipò anche quattro volte alla 24 Ore di Le Mans, ottenendo come miglior risultato un 4° posto al volante di una Jaguar nel 1989. Partecipò anche alla Parigi-Dakar dove ottenne due terzi posti (1988 e 1989). In F1 ha corso 114 GP, vinto due volte con 5 pole position, 4 secondi e 5 terzi posti e 2 giri veloci in gara.


© Riproduzione riservata