Giudiziaria Vittoria

Il sostegno, sotterraneo, dei fratelli Nicosia a Giovanni Moscato

Fra il primo e il secondo turno, nelle elezioni 2016

Vittoria - Intercettazioni, telefoniche e ambientali, durante il turno di ballottaggio che ha portato all'elezione di Giovanni Moscato a sindaco di Vittoria, svelano un quadro a tinte fosche dell'intreccio di interessi che dalla sinistra alla destra, hanno creato un asset di accordi trasversali nella città. 

Pippo e Fabio Nicosia, venivano dalla sconfitta cocente, al primo turno, della loro candidata, Lisa Pisani. Occorreva posizionare il pacchetto di voti in favore del candidato accreditato come vincente, Giovanni Moscato, beneficiario di incarichi legali, durante la giunta Nicosia, come affermato in conferenza stampa dai giudici inquirenti. 

Un rapporto di collaborazione solido, pur nella formale e ufficiale distanza politica che intercorre fra due esponenti del Pd, i fratelli Nicosia, e un uomo di An, Giovanni Moscato. 

"Per almeno un decennio il voto a Vittoria è stato condizionato dallo scambio elettorale-mafioso con la Stidda", ha detto in conferenza stampa il pm Carmelo Petralia. 

Le indagini sono iniziate nell'aprile 2016 e sono terminate nel febbraio 2017, a opera della Guardia di Finanza di Catania. 

L'indagine riguarda anche firme false autenticate durante la consultazione elettorale dall'assessore pro tempore. 

Il bacino di voti era quello dei netturbini, circa 60 persone. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510733031-3-citroen.jpg

I fratelli Nicosia, secondo i Pm, erano ben consci della debolezza della candidatura di Lisa Pisani, e avevano deciso di orientare i voti delle liste civetta, attraverso alcuni avvicinati alla Stidda, in favore del candidato Giovanni Moscato, che agli atti risulta indagato per corruzione elettorale. 

Moscato era in debito con Pippo Nicosia per gli incarichi legali ricevuti durante i due mandati da sindaco dello stesso Nicosia. 

Pippo Nicosia e Giovanni Moscato avevano trovato un accordo per stabilizzare i netturbini precari. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif