Benessere Dieta del gelato

Dieta del gelato: come perdere peso con gusto

A pranzo un gelato al gusto che preferiamo, l'ideale è un gelato allo yogurt con frutta fresca

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/15-07-2022/dieta-del-gelato-come-perdere-peso-con-gusto-500.jpg Dieta del gelato: come perdere peso con gusto

 La dieta del gelato è ideale e perfetta per l'estate. Nulla come questo alimento può regalarci un po' di sollievo dalla calura estiva. Si pensa però a torto che il gelato sia un alimento eccessivamente calorico e che quindi possa farci ingrassare. Non è così ed anzi questo può diventare perfino un nostro alleato se abbiamo qualche chilo da perdere. In particolare è adatta sia a chi resta in città e sia a chi invece si trova in vacanza. Ovviamente per far sì che il gelato possa aiutarci a dimagrire dobbiamo seguire qualche accorgimento.

Dieta del gelato: caratteristiche
La dieta del gelato è un regime dietetico da circa 1100-1200 Kcal al giorno, quindi è senz'altro ipocalorica. Promette di far perdere circa 3 chili in una settimana. Va detto che però non si tratta della perdita di chili effettivi, ovvero di massa grassa bensì soprattutto di perdita di acqua a causa della scarsità di calorie introdotte e anche della massa magra perché l'apporto delle proteine è scarso.

Dieta del gelato: menù di esempio
Non si tratta di una dieta rigida, per cui abbiamo la possibilità di gestirla nel modo che ci è più congeniale. Inoltre il gelato è sì il pasto principale ma non l'unico, per cui si accompagna ad altri alimenti per completare la dieta.

A colazione possiamo prendere un bicchiere di latte con due fette biscottate oppure se preferiamo dei cereali o un frutto di stagione e come spuntino a metà mattina un frutto oppure un centrifugato.

A pranzo un gelato al gusto che preferiamo, l'ideale è un gelato allo yogurt con frutta fresca, nel pomeriggio come spuntino una granita, un ghiacciolo oppure un frozen yogurt.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1669191600-3-garibaldi.gif

La cena sarà invece il pasto più consistente in quanto prevede un buon contenuto proteico: come fonte proteica possiamo scegliere carne, pesce oppure uova o formaggio magro. Come condimento utilizziamo dell'olio extra vergine di oliva con del pane.

Gli esperti avvertono che questo tipo di dieta non può avere una durata superiore ai 7 giorni, in ogni caso se ne abbiamo tratto giovamento possiamo eventualmente ripeterla.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1669304194-3-coop.gif

Quale gelato scegliere?
Ovviamente dobbiamo prestare attenzione alle quantità perchè a seconda della tipologia del gelato abbiamo valori nutrizionali differenti. I gelati di frutta secondo gli esperti, sono i più indicati in quanto ci apportano zucchero a rapido assorbimento e sono ideali d'estate quando perdiamo liquidi e sali minerali con la sudorazione perché ci reidratano. Possiamo mangiarli prima dell'attività fisica. Scegliamo quindi i gelati con la frutta fresca che ci apportano anche vitamine e sali minerali. I gelati di crema ad esempio a base di latte ci apportano zuccheri grassi e proteine, sono quindi più sostanziosi e calorici rispetto agli altri, ma questi nutrienti sono espressi secondo un rapporto  bilanciato. In ogni caso se con la dieta del gelato vogliamo perdere qualche chilo sono da preferire quelli alla frutta. Nei pasti successivi evitiamo il primo e il dolce. Possiamo optare per un secondo e un contorno, ad esempio pesce o carne bianca e verdure condite con un filo di olio extra vergine di oliva. Un piccolo e semplice accorgimento da adottare per abbassare la glicemia dopo che abbiamo mangiato il gelato è di fare una passeggiata.

Dieta del gelato: è da seguire?
Gli esperti avanzano delle riserve rispetto a questa dieta se non viene opportunamente integrata. Le critiche riguardano l'apporto calorico che è piuttosto modesto, per cui rischiamo di intaccare la massa magra, i muscoli per intenderci e inoltre non è una dieta particolarmente saziante. Questa dieta prevede un introito soprattutto di zuccheri mentre l'apporto di fibre è scarso. In ogni caso secondo gli esperti, soprattutto d'estate, un buon gelato può andare a sostituire il pranzo ed è quindi un'ottima soluzione per la pausa pranzo. Lo stesso se siamo in spiaggia tutta la giornata il gelato a pranzo è un'ottima idea.  


© Riproduzione riservata