Cronaca Comiso

Comiso, con un tubo in metallo inseguiva tre ragazze, preso

E' un uomo di 45 anni extracomunitario con svariati precedenti di Polizia, ora rimpatriato

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/28-10-2022/comiso-con-un-tubo-in-metallo-inseguiva-tre-ragazze-preso-500.jpg Comiso, con un tubo in metallo inseguiva tre ragazze, preso

Comiso - Gli Agenti della Squadra Volante del Commissariato lo corso sabato, intorno alle ore 22:15, sono stati chiamati ad intervenire in via Principessa Mafalda, nei pressi di un esercizio pubblico, per la presenza di una persona che disturbava i passanti.

L’uomo in questione era intento a seguire tre ragazze in Via Cimarosa, armato di un grosso tubo in metallo. Gli Agenti, con la massima attenzione, appreso dalle segnalanti che il soggetto era “fuggito” facendo perdere le sue tracce, si mettevano alla ricerca, intercettandolo poco dopo in una via attigua, dove, l’uomo improvvisamente si scagliava contro di loro con una mazza di ferro e li colpiva con calci e pugni, ma i poliziotti nonostante la resistenza riuscivano a bloccarlo.

ùIl personale operante è stato costretto alle cure mediche e solo al termine è stato possibile identificare il soggetto per un uomo di 45 anni extracomunitario con svariati precedenti di Polizia per i reati di Resistenza a Pubblico Ufficiale, Porto abusivo di armi e Furto aggravato. L’uomo veniva così tratto in arresto per il reato di “Resistenza a Pubblico Ufficiale e Lesioni a Pubblico Ufficiale e su autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria è stato condotto in carcere.

Convalidato l’arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato scarcerato il 24 ottobre e stante la sua condizione di irregolarità sul territorio nazionale  è stato emesso nei suoi confronti il provvedimento di espulsione dall’Italia con accompagnamento presso il C.P.R. di Palazzo San Gervaso in provincia di Potenza.


© Riproduzione riservata