Economia Trasporti

Aumento pedaggi ingiusto, come ottenere 220 euro di risarcimento

La class action di Altroconsumo contro Autostrade è gratuita

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-05-2022/aumento-pedaggi-ingiusto-come-ottenere-220-euro-di-risarcimento-500.jpg Aumento pedaggi ingiusto, come ottenere 220 euro di risarcimento

 Roma - Prendere un'autostrada significa avventurarsi incontro a disagi e disservizi: una recente inchiesta di Altroconsumo dimostra che c'è un cantiere aperto ogni 18 km a causa del "tentativo maldestro di recuperare i mancati investimenti nelle infrastrutture degli 8 anni precedenti, come evidenziato anche dalla recente sanzione di Antitrust" sottolinea l'associazione di consumatori. Per giunta, in base ai dati di Istat e ministero dei Trasporti, dal 2009 Autostrade ha aumentato di quasi il 30% i pedaggi, ridotto gli investimenti infrastrutturali e risparmiato sulla manutenzione obbligatoria, mettendo così "a rischio anche la sicurezza" degli utenti della strada.

Dopo l'ok ai rimborsi per chi ha subito ritardi a causa dei lavori, Altroconsumo ha deciso di indire una class action nei confronti di Autostrade per chiedere un ulteriore risarcimento danni per la riduzione della qualità del servizio, a fronte dell'ingiustificato aumento dei prezzi al casello. Per calcolare il risarcimento, abbiamo considerato ancora una volta i dati Istat: ogni famiglia spende in media 88 euro all'anno in pedaggi autostradali - rileva Altroconsumo -, abbiamo ritenuto di chiedere al Giudice di riconoscere in via equitativa (ovvero secondo sua libera valutazione, ndr) il 25% di questo importo, per chiunque abbia patito disagi negli ultimi 10 anni". Vale a dire, 220 euro circa. Buttali via: chi vuole aderire gratuitamente alla causa collettiva - avviata l'anno scorso e ancora in corso - può iscriversi sulla pagina aperta dall’organizzazione sul proprio sito, disponibile a questo link


© Riproduzione riservata