Economia Ragusa

That's Moro: un nuovo ristorante a Ragusa Ibla

Proprietà di Giovanni Messina

Ragusa - Un viaggio, non solo culinario, nella Sicilia dei sapori. Nel cuore di Ragusa Ibla, alle spalle di piazza Duomo, Giovanni Messina ha aperto da qualche settimana il ristorante ‘That’s a moro’. La sua non è solo un’operazione commerciale ma anche antropologica e culturale. Il suo è un racconto della Sicilia dei pupi e dei suoi paladini, della sua arte e delle sue tradizioni.
Non è folclore il suo, si badi bene, semmai è la scelta iconografica di una tradizione simboleggiata dalla presenza in tutta l’isola di alcuni ‘piaceri’ e per scoprire i profumi, i colori e i sapori degli ingredienti autoctoni. Ma anche la volontà di valorizzare, più di quanto lo siano, tre beni siciliani inseriti dall’Unesco nel Patrimonio Culturale Immateriale e dell’Umanità: la Dieta Mediterranea e l’Opera dei Pupi e naturalmente il barocco del Val di Noto con il suo inestimabile valore architettonico dei Palazzi di Ragusa Ibla.

Così all’interno delle sale del ristorante vi è un percorso artistico forgiato dalla viva mente di Michele Nigro e dalla sua vena ispiratrice che richiama i colori e le forme di guttusiana memoria. E’ un approccio utile e strategico a contestualizzare il ‘luogo’ siciliano nelle sue varie forme: dal mini teatro dell’opera dei Pupi, alle mattonelle colorate, alle stanze e ai tavoli tematici che richiamano la Sicilia in tutte le sue sfaccettature. Michele Nigro riempie di luce e colore questo percorso per e intorno alla Sicilia, il resto poi in cucina lo fa lo chef Marco Ruggeri.

‘That’s a moro’ non a caso come classe merceologica ha scelto di essere un ristorante-museo . Ogni ricetta segna il percorso in questo viaggio culinario alla scoperta della Sicilia e il menù mira ad esaltare la Dieta Mediterranea attraverso un ingrediente strettamente connesso con i luoghi iblei: dal pesce alla carne. La sua è una cucina del ricordo e della tradizione come il polipo alla caponata siciliana servito all’interno di un’anfora di ceramica di Caltagirone. L’obiettivo di ‘That’ a moro’ è quello di presentare ogni piatto regalando piacere ed emozionee favorire l’incontro culturale e culinario con la Sicilia perché parafrasando Vinicius de Moraes: “La tavola, amico, è l’arte dell’incontro”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif