Giudiziaria Modica

Bar Fucsia, non fu apologia di fascismo

L'aspirante giornalista ha toppato

Modica - Il Tribunale del Riesame Ragusa ha disposto il dissequestro e restituzione dell’immagine di Benito Mussolini, la stessa che era stata accompagnata dalla frase: “Non ho paura del nemico che mi attacca ma del falso amico che mi abbraccia”. L’immagine era stata sequestrata il 10 agosto presso il bar Fucsia di Modica dopo la segnalazione di una giovane aspirante giornalista (nella foto) che aveva chiesto l’intervento del carabinieri.

Citando due sentenze di Cassazione, la numero 1 del 1957 e la 28 del 2016, il Riesame spiega che la manifestazione del pensiero non si può limitare tanto più che è garantita costituzionalmente. Insomma è altra cosa il pericolo di ricostituzione e riorganizzazione del partito fascista. Ma nel caso del bar Fucsia.