Attualità Città del Vaticano

Salvini vuole Papa Francesco. OltreTevere: stai fresco, Matteo

Padre, Figlio e Spirito Santo

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-01-2019/salvini-vuole-papa-francesco-oltretevere-stai-fresco-matteo-500.jpg Padre, Figlio e Spirito Santo

Città del Vaticano - L'ossessione di Matteo Salvini (Milano, 1973) ha un nome e un volto. Quello di Giorgio Mario Bergoglio. Già, perchè essere ricevuto in udienza da Sua Santità significherebbe lo sdoganamento politico definitivo per la Lega, la benedizione e il salvacondotto da esibire come patente di libera circolazione nell'elettorato cattolico. L'ultimo zoccolo, quello che farebbe della Lega -già Lega Nord- la Democrazia Cristiana al tempo di Facebook

Serve una sponda, un alleato. Ed è stato individuato nel Cardinale Giovanni Angelo Becciu (Pattada, Sassari, 1948), una sorta di eminenza grigia in questo periodo storico OltreTevere, che tratta la politica italiana concedendosi qualche licenza, che gli permette ora di dire di avere la copertura del Capo, ora di agire solo a titolo personale. 

Insomma, Francesco sa ma fa finta di non sapere. La condizione è chiara: fino a quando Salvini avrà posizioni razziste e contro i flussi migratori, neanche Gesù Cristo in terra convincerà il Pontefice a concedere udienza privata al Vice Presidente del Consiglio leghista. 

Il limite è chiaro, esplicito, inequivocabile. Al Pontefice di Lampedusa il celodurismo 4.0 di Matteo è indigesto, inguardabile, insopportabile. Chiaro? Nella trattativa è intervenuto anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti (Cazzago Brabbia, Varese, 1966), il volto umano della Lega. Che ha spiegato al Cardinal Becciu che la Lega è un partito di popolo, un po' come il Partito Popolare di Luigi Sturzo.

Ma nei palazzi Vaticani che affacciano su Piazza San Pietro hanno avuto difficoltà nel ravvisare la fisiognomica del prete di Caltagirone nei tratti di Umberto Bossi.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568098003-3-tumino.jpg

Senza contare che c'è il rischio che Matteo, incontrando Papa Francesco, alla maglietta della Polizia, stavolta possa preferire, indossandolo, il saio da chierichetto. 


© Riproduzione riservata