Benessere

Come combattere la cellulite

Pelle a buccia d’arancia

Come combattere la cellulite

Come combattere la cellulite? Una domanda che tutte le donne si fanno, almeno una volta nella vita, spesso prima di ogni appuntamento con la prova costume, perché questo inestetismo che tipicamente colpisce il genere femminile non risparmia quasi nessuna ed è difficilissimo da eliminare.

L’importante è combattere la cellulite su più fronti: per prevenirla e curarla, serve agire sui diversi fattori che causano l’insorgenza della pelle a buccia d’arancia, cioè sugli accumuli adiposi e sulla cattiva circolazione che causa il ristagno di liquidi. E’ quindi importante l’azione congiunta di tanti alleati, dalla dieta allo sport, dai trattamenti estetici ai rimedi naturali fino ai farmaci.

Inizia a lottare contro la cellulite in inverno: i trattamenti da fare ora

L’inverno è il momento migliore per lottare contro la cellulite. Vediamo quali sono i trattamenti più adatti a questa stagione. Per eliminare la cellulite definitivamente ci vogliono mesi di dieta, palestra e trattamenti mirati. Rimandare tutto ad aprile, quando l’estate è ormai vicina, è completamente inutile. L’inverno è il momento migliore per iniziare a combattere contro la cellulite anche perché è possibile ricorrere a dei trattamenti che in estate sarebbero fastidiosi, come le creme riscaldanti. Come eliminare la cellulite su cosce e glutei. La prima cosa da fare per è seguire un’alimentazione sana. Il consumo di zuccheri e carboidrati va ridotto, a favore delle proteine, soprattutto quelle vegetali. Il cibo confezionato e precotto, gli insaccati, la carne molto grassa, le bibite gassate e gli alcolici vanno eliminati. Ogni giorno, poi, bisogna bere due litri d’acqua.

Cellulite che cos’è?

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719708-3-crai.jpg

La definizione scientifica della cellulite è pannicolopatia-edemato-fibro-sclerotica (Pefs): un nome articolato che sta ad indicare l’alterazione delle strutture del tessuto connettivo che si manifesta in superficie con aspetto spugnoso e bucherellato della pelle e rigonfiamenti più o meno evidenti. L’effetto buccia d’arancia o a materasso è dovuto dall’aumento di volume (ipertrofia) delle cellule adipose. La comparsa della cellulite non è correlata allo stato di magrezza o di obesità: una donna di corporatura magra può esserne colpita in maniera più “vistosa” ed importante rispetto ad una donna grassa. Tuttavia se si è in sovrappeso, eliminando i chili di troppo si può migliorare almeno in parte la situazione.

Cellulite quali sono le cause?

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719708-3-crai.jpg

La comparsa della cellulite è riconducibile principalmente all’azione degli ormoni sessuali femminili, meglio noti come estrogeni, che favoriscono la ritenzione di liquidi ed il deposto di grasso in particolari zone del corpo come cosce, fianchi e glutei.

A questo elemento si aggiungono altri fattori scatenanti come:

abitudini di vita non corrette;

abuso di alcol e sigarette;

vita sedentaria;

stitichezza;

familiarità;

circolazione sanguigna limitata da indumenti stretti o scarpe troppo alte.

Come combattere la cellulite :

La dieta anticellulite

Per combattere la cellulite, il primo passo è seguire una dieta equilibrata e varia, cercando di limitare al massimo il consumo di zuccheri e grassi, che favoriscono gli accumuli adiposi, e il sale, che tende ad aumentare la ritenzione idrica locale.

Anche bere molta acqua rappresenta una misura preventiva anti-cellulite: l’ideale sarebbe 1,5/2 litri al giorno. L’acqua trascina con sé il sale e ne favorisce l’eliminazione.

Non riesci a bere acqua? Puoi ottenere lo stesso risultato con le tisane, e il te verde, ottime anche fredde da sorseggiare durante l’arrivo della bella stagione.

E’ importante anche portare in tavola cibi ricchi d’acqua, ad azione idratante e depurativa. Un organismo carico di tossine, infatti, è più esposto al rischio di cellulite, perché la loro presenza impedisce al tessuto connettivo di svolgere correttamente la sua funzione di transito dei prodotti di scarto del metabolismo e dei nutrienti cellulari. In questo modo, la pelle perde la sua compattezza ed elasticità. Un’alimentazione ricca di cibi depurativi può aiutarti a smaltire le tossine, oltre che a contrastare la ritenzione idrica.

La giusta dieta per combattere la cellulite è anche molto ricca di fibre, che favoriscono l’attività dell’intestino e lo aiutano a trattenere meno liquidi e meno grassi.

Ci sono poi una serie di cibi utili perché migliorano la circolazione e riducono l’infiammazione e il gonfiore dei tessuti.

I consigli per combattere la cellulite

Ben venga anche l’utilizzo di integratori dietetici a base di sostanze naturali: gli estratti ananas, betulla, ginkgo biloba, centella e tanti altri ancora contrastano la formazione della cellulite svolgendo un’azione drenante e favorendo la circolazione del microcircolo. Gli integratori non devono essere intesi come un’unica azione strategica: la loro assunzione è una parte integrante di un piano di attacco agli inestetismi della pelle; non può non essere commutata all’attività fisica e alla corretta alimentazione.

L’inverno è il periodo giusto per gustare bevande calde, quindi approfittatene per bere tè verde e tisane a base di erbe che stimolano la diuresi, ovvero il tarassaco, la betulla, l’equiseto, il finocchio, la gramigna e la pilosella. Non dimenticate per combattere la cellulite è necessario l’esercizio fisico: camminate a piedi il più possibile e fate sport almeno tre volte a settimana per un’ora al giorno. L’ideale è il nuoto, prima di tutto perché il movimento in acqua fa un efficace massaggio su cosce e glutei, e poi anche perché questo sport allena e tonifica tutti i muscoli. Il segreto di queste attività sta nel permettere ai nostri muscoli di lavorare in condizioni di massima ossigenazione smaltendo il grasso in eccesso e migliorando notevolmente la circolazione.

Le creme anticellulite efficaci sono quelle ad effetto freddo e caldo. Ovviamente, in inverno vi consigliamo le seconde, che contengono sostanze come la capsaicina, che riattivano il microcircolo, ossigenano i tessuti e aiutano a smaltire le tossine e i liquidi in eccesso. Infine, nei mesi invernali, bisognerebbe fare dei trattamenti estetici professionali, soprattutto se la cellulite è molto avanzata. I migliori sono la mesoterapia, la pressoterapia e i massaggi linfodrenanti.


© Riproduzione riservata