Attualità Energie rinnovabili

Lavorare nel settore delle energie rinnovabili in Italia

I futuri professionisti nel settore dell’economia sostenibile

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/24-11-2022/lavorare-nel-settore-delle-energie-rinnovabili-in-italia-500.jpg Lavorare nel settore delle energie rinnovabili in Italia

La crescente necessità dell'utilizzo di energie alternative offrirà sempre più opportunità a chi vuole lavorare nel settore delle energie rinnovabili in Italia

Un’umanità energivora deve ormai impegnarsi con molta determinazione nel settore delle energie rinnovabili, se vuole sostenere il fabbisogno energetico di un pianeta sempre più compromesso sotto il profilo ambientale.

Le tradizionali fonti per la produzione di energia, come i combustibili fossili, i motori a combustione, l’energia nucleare e l’utilizzo di vecchie reti elettriche centralizzate, non sono più idonee a sostenere le sempre maggiori necessità energetiche delle attività umane e della popolazione mondiale, perché non compatibili con il rispetto della natura.

È indispensabile che governanti e politici di tutto il mondo collaborino per trovare efficienti alternative alle attuali modalità di approvvigionamento energetico, al fine di scongiurare una possibile crisi ambientale ed economica che potrebbe avere enormi proporzioni.

“L’Italia deve diventare l’Arabia Saudita delle energie rinnovabili” dice l’economista e saggista Peter Rifkin, da anni impegnato sul fronte delle energie alternative, e in particolare nell’ambito della riduzione dei consumi.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1670418390-3-garibaldi.gif

Il network di piccole e medie imprese del nostro Bel Paese ha enormi capacità imprenditoriali e di creatività, e potrebbe svolgere un ruolo molto importante nella realizzazione di modelli di sviluppo energetico basati sull’utilizzo di energie rinnovabili.

Ecco perché occorre personale capace di studiare, progettare e gestire soluzioni per nuove e più efficaci utilizzi delle risorse energetiche e ambientali nei diversi settori delle attività umane.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1669996223-3-coop.gif

Enti, società e aziende dovrebbero essere impegnate a scegliere i curriculum dei migliori professionisti che possano garantire l’instaurarsi di un nuovo modello di sviluppo economico che preveda la messa in opera di fonti rinnovabili – anche in previsione del graduale esaurimento di una fonte importante di energia, i combustibili fossili – che possa preservare l’esistenza stessa dell’umanità e tutelare l’ambiente.

Questo nuovo approccio, che potremmo considerare come facente parte della  Terza Rivoluzione Industriale, oltre a favorire futuri scenari dove l’uomo possa convivere in modo più equilibrato con la natura, è anche un’importante motore di occupazione.

Si pensa che lavorare nel settore delle energie rinnovabili in Italia possa contribuire alla creazione di centinaia di migliaia di posti di lavoro e garantire grande impulso all’economia,  migliorando anche la produttività dell'intero sistema nazionale.

Abbandonati i vecchi modelli di sviluppo energetico, per lavorare nel settore delle energie rinnovabili occorrerebbero professionalità nuove e diverse rispetto alle tradizionali.

Per raggiungere obiettivi di sostenibilità, riduzione dell’impatto ambientale  e incentivare la lotta agli sprechi energetici, queste competenze devono essere capaci di integrare elementi come la politica urbanistica e del territorio con le necessità energetiche, mantenendo in primo piano la difesa dei suoli e delle risorse del paesaggio, della storia e della cultura.

L'Unione Europea evidenzia come la crescita sostenibile, e un'economia competitiva basata sullo sviluppo e l’implementazione di forme di energia alternative come le rinnovabili, non possa prescindere dalla creazione di nuove competenze.

È perciò molto importante formare adeguatamente i futuri professionisti nel settore dell’economia sostenibile, per proporre figure che possano rispondere rapidamente alle esigenze del nuovo mercato.

Molte sono professioni alle quali è necessario dare grande impulso, nell’ottica di provvedere ai fabbisogni energetici controllando e prevenendo il danno ambientale.

Fra queste, alcune fra le più importanti sono:

Ingegnere delle energie rinnovabili

Studia il modo migliore per fornire energia da fonti rinnovabili o sostenibili, come l'energia eolica, l'energia solare, l'energia delle onde e i biocarburanti. Si concentra sui modi di produrre energia che sono considerati più sicuri per l'ambiente.

Installatore d’impianti solari fotovoltaici

Provvede all’assemblaggio e all'installazione di pannelli solari sui tetti o in altre aree, come ad esempio dispositivi optoelettronici montati a terra.

Ingegnere ambientale

Esamina e attenua gli effetti delle attività umane e di altro tipo sull'ambiente naturale e costruito. Ciò può includere la riduzione dell'inquinamento e la protezione dell'aria, dell'acqua, del suolo e da azioni che possono danneggiare gli esseri umani o l'ambiente.

Consulente ambientale

Analizza e fornisce consulenza su politiche e processi che guidano la progettazione, l'implementazione e la modifica di operazioni e programmi ambientali commerciali o governativi durante i progetti di costruzione.

Progettista di edifici verdi

Progetta case, uffici, scuole, ospedali o qualsiasi altro tipo di edificio, con l’intento di ridurre o eliminare gli impatti negativi sul clima e sull'ambiente naturale.

Certificatore energetico

Questa figura professionale, attiva nel settore bioedilizia delle energie rinnovabili, si occupa dei consumi energetici degli edifici promuovendo il mercato di strutture immobiliari ad alto grado di eco-efficienza.

Tecnici nel settore riciclaggio e riconversione energetica

Questo settore offre una molteplicità d’impieghi: operai addetti alla selezione dei materiali da riciclare, mano d’opera per gestire le attrezzature, manager con diversi livelli di responsabilità attrezzature, dirigenti operatori addetti alla manutenzione degli impianti.

Professionisti nel settore informatico

Il comparto informatico è fondamentale per il settore delle energie rinnovabili, supportando la green economy, ad esempio con software specifici in grado di ottimizzare la distribuzione dell’energia per evitare gli sprechi, ma anche con sistemi informatici che simulando le dinamiche di eventi ambientali, possono calcolare l’eventuale impatto ecologico dei potenziali eventi futuri.


© Riproduzione riservata