Giudiziaria Ragusa

Truffa da 8 milioni, condannato a 3 anni Gerlando Termini

In 4 patteggiano, 14 i rinviati a giudizio

Ragusa - Una truffa di otto milioni di euro che ha fatto centinaia di vittime, ottanta delle quali costituite parte civile.

Quattro patteggiamenti, quattordici rinvii a giudizio, un proscioglimento. L’accusa era associazione a delinquere nell’attività di intermediazione e consulenza finanziaria finalizzata alla truffa in concorso e in continuazione e bancarotta fraudolenta aggravata. Il giudice per l’udienza preliminare ha condannato con pena patteggiata a 3 anni e 4 mesi di reclusione, Gerlando Termini; due anni e dieci mesi ciascuno per Rocco Guardabasso e Tommaso Leone. Dovranno pagare anche le spese processuali e quelle del mantenimento in carcere.

Dovranno insieme pagare le spese processuali alle parti civili che si sono costituite, oltre che 342mila euro in favore delle 84 parti civili che si sono costituite in giudizio. Condannata anche Salvatrice Garrasi a un anno e tre mesi (pena sospesa) e 1.600 euro di multa. Per i reati connessi al riciclaggio e all’impiego di denaro di provenienza illecita finiscono a processo davanti al tribunale collegiale con udienza fissata il 3 maggio 2020 altre quattordici persone. Le parti civili potranno rivolgersi al tribunale civile per i risarcimenti.