Benessere Diabete

Il limone come rimedio per la glicemia alta

Bere acqua tiepida e limone al mattino a digiuno aiuterebbe a disintossicare e depurare l'organismo

Bere acqua e limone al mattino a digiuno è un vero toccasana per il nostro organismo: facilita la digestione, aiuta a dimagrire, regola il PH del nostro corpo, combatte l’alito cattivo e non solo, il limone riduce la glicemia alta. Scopriamo tutti i benefici di acqua e limone e se ci sono controindicazioni.

Molti pensano che il limone sia un frutto acidificante, ma in realtà non lo è, anzi: una volta assimilato, ha un effetto alcalinizzante sull'organismo.

Il limone è un valido rimedio contro la glicemia alta. In molti infatti sono convinti che il limone sia un alimenti acidificante, in realtà quando viene assimilato svolge un’azione alcalinizzante sull'organismo. Contiene infatti potassio e sodio che, durante i processi metabolici, si trasformano in bicarbonato, che rende alcalini sangue e tessuti.

Cosa si intende per glicemia alta?

Per glicemia si intende la quantità di glucosio presente nel sangue.

Sia la carenza (detta ipo-glicemia), sia l'eccesso (detto iper-glicemia) di glucosio nel sangue possono risultare molto nocivi.

L'eccesso è meno sintomatico del difetto. Tuttavia, nel lungo termine l'iperglicemia cronica provoca complicazioni metaboliche anche gravi.

La glicemia si alza dopo i pasti e diminuisce col digiuno; d'altro canto, un organismo sano è capace di gestirla mantenendola entro un intervallo fisiologico.

Il glucosio nel sangue può essere misurato con un'analisi di laboratorio o con l'aiuto di un glucometro. Le unità di misura sono: milligrammi per decilitro (mg/dl) e millimoli per litro (mmol/l).

La glicemia alta cronica può causare diversi problemi (aterosclerosi, vasculopatie ecc), soprattutto quando evolve in diabete mellito tipo 2.

Le cause dell'iperglicemia possono essere di natura comportamentale, ambientale e genetica.

Come utilizzare limone contro la glicemia alta?

Acqua e limone sono un rimedio molto semplice ma che può apportare grandi benefici al nostro organismo anche per ridurre la glicemia alta. Bere acqua tiepida e limone al mattino a digiuno aiuterebbe a disintossicare e depurare l'organismo, svolgendo un'azione alcalinizzante, inoltre favorisce la digestione, la perdita di peso, rinforza il sistema immunitario, aiuta l'intestino a funzionare bene e combatte l'alito cattivo. Scopriamo allora quali sono i benefici di acqua tiepida e limone per combattere la glicemia alta, come si preparare e se ci sono delle controindicazioni.

Perché bere acqua e limone fa bene contro la glicemia alta?

Abbiamo accennato ai benefici della combinazione acqua e limone per il benessere del nostro organismo. Vediamo nello specifico come questa bevanda, assunta appena svegli e a stomaco vuoto, può aiutarci a stare meglio e a ridurre la glicemia alta.

Il limone abbassa la glicemia alta e riduce il colesterolo: acqua calda e limone aiuta anche ad evitare gli sbalzi di glicemia grazie al potere alcalinizzante che il limone ha sul nostro organismo. Invece, i citrati di sodio e potassio, aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo (LDL), aumentando quello buono (HDL).

Come preparare acqua e limone per combattere la glicemia alta?

Per trarre tutti questi benefici da questa bevanda dobbiamo prepararla nel modo giusto. Riempite un bicchiere grande o una tazza, circa 250 ml, con acqua tiepida e versateci dentro il succo di 1/2 di limone, filtratelo per eliminare i semi. Bevete acqua e limone appena svegli e a digiuno. Aspettate almeno un quarto d'ora prima di fare colazione o bere il caffè. Se la bevanda dovesse risultare aspra non aggiungete zucchero, in quanto interromperebbe l'azione depurativa e benefica della bevanda, ma riducete inizialmente la quantità di limone per poi aumentarla una volta che vi sarete abituati al sapore un po' acidulo. Evitate anche il miele: aggiungetene la punta del cucchiaino solo in caso di raffreddore, mal di gola o tosse per sciogliere i muchi.

Consumate questa bevanda una volta al giorno, al mattino a digiuno. Se per qualche motivo dimenticate di berla al mattino potete recuperare durante il giorno bevendo acqua e limone almeno mezz'ora prima di uno dei pasti principali.

Soprattutto se comincerete a bere acqua e limone ogni mattino, utilizzate una cannuccia così da evitare che l'acido del limone vanga a diretto contatto con i denti danneggiando così lo smalto.

Scegliete sempre limoni freschi e biologici, evitando così la possibile presenza di pesticidi, e consumate la bevanda subito dopo aver spremuto il limone. Evitate poi il succo di limone confezionato.

Questo è solo un rimedio casalingo per combattere la glicemia alta.

Acqua e limone non dovrebbe causare problemi a chi assume farmaci per la tiroide, è però consigliabile chiedere il parere del medico prima di assumere questa bevanda se si assumono medicinali o se si soffre di qualche patologia.