Benessere World Pasta Day

Giornata Mondiale della Pasta 2021, Can Yaman in una video ricetta

Per l’occasione l'attore si è cimentato in una ricetta simbolo di Roma e dell’Italia, gli spaghettoni all’amatriciana

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/25-10-2021/giornata-mondiale-della-pasta-2021-can-yaman-in-una-video-ricetta-500.jpg Giornata Mondiale della Pasta 2021, Can Yaman in una video ricetta

Oggi 25 ottobre è la Giornata Mondiale della Pasta #worldpastaday Alimento tipico della tradizione gastronomica italiana, e tra i simboli della cultura nazionalpopolare. E vista la portata dell’appuntamento, però, arrivano anche le iniziative di solidarietà. Ecco dunque la sinergia tra Banco Alimentare (onlus italiana che si occupa di raccogliere generi alimentari per le persone in difficoltà) e l’azienda De Cecco, che ha come testimonial d’eccezione un idolo delle teenagers, l’attore turco Can Yaman che ha movimentato il gossip di tutta l’estate con la sua tormentata storia d'amore con Diletta Liotta , giunta oramai al capolinea. Ma questa volta Can Yaman sarà il protagonista di una video ricetta

Proprio per il “World Pasta Day”, De Cecco ha voluto fortemente realizzare un’iniziativa che potesse unire la propria passione per la qualità con un progetto di solidarietà, coinvolgendo Banco Alimentare, la Onlus italiana che si occupa della raccolta di generi alimentari per i più indigenti. Il volto dell’iniziativa è quello di Can Yaman, noto attore turco, testimonial delle recenti campagne pubblicitarie di De Cecco che qui realizza una semplice videoricetta
Per l’occasione l'attore si è cimentato in una ricetta simbolo di Roma e dell’Italia, gli spaghettoni all’amatriciana, ( ricetta qui ) che prepara in un video.
Per ogni like ricevuto sui social, una confezione da mezzo chilo verrà donata dall’azienda al Banco Alimentare. L’obiettivo è arrivare a 500mila like, che corrisponderebbero a 250 tonnellate di pasta, da cui ricavare 3 milioni di pasti per le associazioni che assistono i più bisognosi su tutto il territorio nazionale. Dunque via ai click per tendere la mano a chi chiede aiuto, in una vera e propria sfida alla “condivisione solidale”.


© Riproduzione riservata