Attualità Le cure

Pillola anti Covid, cercasi volontari

La pasticca si assume per bocca, ma non è un vaccino

Pillola anti Covid, cercasi volontari

 Palermo - Si chiama Molnupiravir ed è una pillola che assunta per bocca, due volte al giorno per 5 giorni, guarirebbe dal Covid: non un vaccino dunque, ma una cura. Il farmaco, definito molto promettente in fase di test, sarà sperimentato al Policlinico di Palermo e in poche altri ospedali: preso entro i primi giorni dalla comparsa dell’infezione, inibirebbe la replicazione del virus abbattendo la carica virale.

Il Policlinico cerca 10 volontari per sperimentarlo, anche da altre province, e per informazioni mette a disposizione l’indirizzo email: studio.ant ivirale.covid@gmail.com. Finora l’unico antivirale efficace e disponibile contro il Coronavirus è il Remdesivir, studiato all’inizio contro l’Ebola, somministrato però in endovena;  altrimenti gli  anticorpi monoclonali. 


© Riproduzione riservata