Benessere Dieta e consigli alimentari

Dieta in menopausa: come dimagrire a 60 anni?

Durante la fase della menopausa, non solo la psiche, ma anche il corpo subisce importanti cambiamenti per cui è inevitabile ingrassare.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/19-11-2021/dieta-della-menopausa-come-dimagrire-a-60-anni-500.jpg Dieta della menopausa: come dimagrire a 60 anni?

La dieta in menopausa è importante per aiutarti a perdere i chili accumulati. Inoltre, l’alimentazione ha un ruolo chiave nel gestire e affrontare al meglio questo periodo. Infatti, la menopausa è una fase della vita in cui ai cambiamenti del corpo vanno associati comportamenti di vita e di alimentazione in grado di limitare i sintomi più fastidiosi e ridurre anche il rischio di malattie cardiovascolari, osteoporosi e sovrappeso.
Durante la fase della menopausa, non solo la psiche, ma anche il corpo subisce importanti cambiamenti per cui è inevitabile ingrassare. Per coloro che hanno 60 anni e vogliono dimagrire, la dieta della menopausa è il regime adatto in quanto prevede il consumo di alimenti adeguati. Cerchiamo di capire come seguirla e cosa mangiare.

Dieta della menopausa
Prima di tutto, bisogna cambiare le proprie abitudini a tavola puntando su una alimentazione che sia maggiormente equilibrata e che rispecchi in un certo qual modo le esigenze e bisogni del corpo. Con il passare degli anni e quindi arrivando all’età di 60 anni, il metabolismo basale tende a subire un rallentamento per cui si accumulano chili in più dovuti anche e soprattutto alla fase della menopausa.
Diminuendo gli estrogeni, la donna va incontro a un aumento di peso non indifferente e preoccupante. Nella dieta della menopausa, bisogna limitare le calorie dei pasti e dei cibi che si consumano, cercare di aumentare l’attività fisica, magari facendo qualche passeggiata al mattino o al pomeriggio. Secondo gli esperti, bisogna consumare i secondi piatti e quindi proteine che in questa fase danno un nutrimento maggiore. Si consigliano piatti di pesce e uova, ma anche legumi e l’apporto di tantissime fibre. Consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno considerando che la verdura sazia e ha pochissime calorie, anche se è sempre bene stare attente ai condimenti. Durante questa fase si va incontro a problemi come l’osteoporosi, quindi è bene consumare latticini come il latte e lo yogurt magro.

Dieta della menopausa: come dimagrire a 60 anni? I consigli
Nel periodo della menopausa è inevitabile che il corpo cominci a cambiare, complice anche l’assetto ormonale. Per questa ragione, alcuni chili in più si accumulano e la dieta della menopausa è un buon regime alimentare per eliminarli. Sebbene sia difficile dimagrire in menopausa, soprattutto se si ha 60 anni, non è assolutamente impossibile e con i giusti consigli si possono eliminare i chili in più.
Innanzitutto, è fondamentale mangiare sano optando per una alimentazione di tipo mediterraneo che ha in sé tutti i nutrienti utili all’organismo e alla salute, in generale. Si consiglia di bere almeno due litri di acqua al giorno sia per mantenere la linea, ma anche per rendere la pelle maggiormente elastica, considerando che in menopausa tende a perdere di elasticità. Cercare di condurre una vita dinamica, non essere sedentari. Camminare all’aria aperta aiuta anche a combattere patologie come l’osteoporosi e contribuisce al benessere dell’apparato cardiovascolare. Dormire almeno 8 ore è importante per un buon sonno riposante e aumenta l’effetto della serotonina e della melatonina.
Nella dieta della menopausa per dimagrire è bene consumare verdure come broccoletti e cardi che sono ricchi di calcio, ma anche frutta quali mandarini e arance, albicocche, kiwi e fragole, che contengono vitamina C. Il pesce va consumato almeno tre volte a settimana optando per quello azzurro, come platessa, merluzzo, ecc. da mangiare sia fresco che surgelato.
Dieta per dimagrire in menopausa a 60 anni: cibi da limitare
Cerca di evitare di mangiare in modo disordinato: strutturare i pasti ti permetterà di evitare attacchi di fame imprevisti e calorie di troppo.
Oltre a colazione, pranzo e cena, fai sempre 2 spuntini al giorno, a metà mattina e a metà pomeriggio. Ad esempio uno yogurt o un frutto vanno benissimo.
Meno grassi e proteine
Ridurre i grassi è fondamentale, ma dovresti sapere che durante la menopausa andrebbe ridotta anche l’assunzione di proteine. Infatti, le proteine stimolano gli androgeni, che già sono alti in menopausa, così corri il rischio di aumentare il grasso addominale, pericoloso per la salute. Quindi, non eccedere con i grassi saturi e consuma con moderazione la carne (in particolare quella rossa), i formaggi e i condimenti come il burro, preferendogli l’olio extravergine di oliva.
Pasta con moderazione
I carboidrati sono un’essenziale fonte di energia, ma che se introdotti in eccesso possono aumentare la glicemia e favorire anche l’insorgenza del diabete nei soggetti predisposti e con familiarità con questa patologia.

Come accelerare il metabolismo per dimagrire in menopausa?
È importante intensificare l’attività fisica fin dalla pre-menopausa, quel periodo che può durare anche due-tre anni e che coincide con l’inizio della minore produzione di estrogeni. Il movimento a scadenze regolari, di qualsiasi tipo, soprattutto quello aerobico, dal salire le scale al camminare velocemente, dal nuoto e dalla ginnastica in acqua agli esercizi in palestra almeno 2-3 volte alla settimana, è un vero toccasana per combattere:
- aumento di peso
- disturbi cardiovascolari
- progressiva decalcificazione delle ossa
- stress e depressione.
 


© Riproduzione riservata