Benessere Nuovi mali

Flurona, nuova variante Covid e influenza: dobbiamo temerla?

Flurona, la combinazione dei due virus, quello Sars CoV-2 e quello influenzale, che ha interessato una donna in gravidanza

https://www.ragusanews.com/immagini_articoli/05-01-2022/flurona-doppia-infezione-da-covid-e-influenza-dobbiamo-temerla-500.jpg Flurona, doppia infezione da Covid e influenza: dobbiamo temerla?


Lo dice la parola stessa: flu sta per influenza in inglese e rona che sta invece per coronavirus. La parola è stata coniata da un giornalista del quotidiano israeliano Ynet che ha dato notizia del primo caso di questa combinazione dei due virus, quello Sars CoV-2 e quello influenzale, che ha interessato una donna in gravidanza. Da quel che si apprende la donna che risulta vaccinata non ha sviluppato sintomi di particolare gravità se non quelli parainfluenzali, ad esempio la febbre. La notizia come sempre accade in questi casi, ha fatto il giro del mondo in un baleno. D'altronde il periodo della stagione influenzale quest'anno sta coincidendo con l'aumento dei casi dovuti alla nuova variante Omicron. Dobbiamo dunque preoccuparci a riguardo di questo rischio di un doppio contagio?

Flurona: cosa dicono gli esperti?
Pierangelo Clerici, presidente dell’Associazione microbiologi italiani e della Federazione italiana società scientifiche di laboratorio, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha spiegato che: "Nelle pandemie influenzali le coinfezioni batteriche sono una delle principali cause di mortalità ma sono meno diffuse tra i positivi a Sars-CoV-2 tant’è che non è raccomandato l'uso routinario di antibiotici per gestire l'infezione da Covid-19. Sono anche state documentate fin dall'inizio della pandemia coinfezioni tra Sars-CoV 2 e altri virus respiratori tra cui rhinovirus, enterovirus, influenza e altri coronavirus del raffreddore in circolazione".

 In ogni caso il microbiologo spiega che i due virus non si potenziano l'uno con l'altro generando una nuova malattia perché in genere un patogeno tende a prevalere sull'altro. In ogni caso al momento non è possibile fare la stima dei casi in cu vi sia una compresenza di virus influenzale e coronavirus. Al momento si stima che circa il 3% dei positivi abbia anche un'altra infezione virale.

Sintomi Flurona

Per quanto riguarda i sintomi e la gravità degli stessi Clerici spiega che sono in pratica gli stessi comuni in caso di Covid o di influenza: "febbre alta e almeno un sintomo sistemico (ad esempio spossatezza, dolori muscolari) e un sintomo respiratorio (come tosse, congestione nasale). I sintomi del Covid sono più vari ma comunque tutti sovrapponibili ai disturbi stagionali. Con la variante Omicron i sintomi sembrano più leggeri almeno tra la popolazione vaccinata e prevalgono mal di gola, raffreddore e naso che cola. La perdita di gusto e olfatto, caratteristico delle prime ondate del coronavirus sembra oggi meno frequente. Non è comunque possibile distinguere il Covid da un'influenza e l'unico modo certo per fare una diagnosi differenziale è eseguire un tampone”.

https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1673517429-3-giap.png


© Riproduzione riservata