Cronaca Santa Croce Camerina 29/01/2015 13:31 Notizia letta: 4082 volte

Droga dalla Francia, tre arresti

Dai carabinieri
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-01-2015/1422525571-0-droga-dalla-francia-tre-arresti.jpg&size=500x500c0

Santa Croce Camerina - Un'organizzazione organica alla “Stidda” trafficava e spacciava grosse quantita’ di stupefacenti. Il traffico di hashish, secondo le indagini avviate dai militari dell'arma, era stato ben strutturato. La droga, passando dalla Francia e dalla Liguria, veniva poi portata a Gela e immessa sul mercato. Lo stupefacente era rivenduto nella provincia di Agrigento. Per porre un freno allo smercio, sette persone sono state arrestate dai carabinieri. L’indagine è coordinata dalla Dda di Caltanissetta che ha ricostruito le dinamiche del traffico di droga. In una circostanza l'hashish sarebbe passata dalla Calabria e anche da Palermo. La città di Gela diventava il luogo intermedio, fondamentale da raggiungere perchè era quello che anticipava la fase dello smercio nell'agrigentino e, dunque, la fase dei guadagni. Nei 7 provvedimenti di custodia cautelare in carcere il Gip di Caltanissetta ha contestato il reato di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.

Tre agricoltori tunisini di 47, 21 e 23 anni sono stati arrestati dai carabinieri Santa Croce Camerina, con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.
I militari hanno scoperto che i tre extracomunitari, oltre al loro lavoro giornaliero nei campi, erano dediti a rifornire gli spacciatori della zona di un ingente quantitativo di hashish.
I tunisini sono stati fermati all'interno di un fondo agricolo in cui svolgevano l'attività di agricoltori, venendo trovati in possesso di 3 kg di hashish suddivisa in panetti da 100 grammi ciascuno per un totale di 30 panetti di droga. Ciascun panetto sequestrato riportava impresso a fuoco la scritta "happy".

Redazione