Attualità Modica 16/03/2017 14:31 Notizia letta: 817 volte

Vasa Vasa. Un documentario racconta il dolore e il bacio della Madonna

Dal dolore alla gioia della Resurrezione
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-03-2017/vasa-vasa-documentario-racconta-dolore-bacio-madonna-500.jpg

Modica - Un rosario di sguardi, lacrime, preghiere. Il buio di una chiesa, dove il rito, inaccessibile, della vestizione della Madonna ha il senso definitivo del lutto. Un mantello nero, aprendosi, racconta l'emozione della vita, che dalla morte rinasce nel bacio di Maria al Figlio Risorto. Dodici, intensi, minuti di dolore, canto, devozione. Dodici, come l'ora dodicesima, quella in cui la Madonna vede Gesù trionfare sulle tenebre.
“Vasa Vasa”. E' il titolo del corto-documentario realizzato dalla regista Alessia Scarso che sarà presentato domenica 19 marzo alle 18,30 nella chiesa di Santa Maria di Betlemme a Modica.

"Il rito religioso della Madonna Vasa Vasa data almeno dal 1645 -spiega la regista- e interseca segni di cultura greca, spagnola, araba. Nel giorno in cui la Cristianità celebra la Resurrezione del Cristo, il popolo di Modica, a mezzogiorno, si raduna in piazza per assistere allo svelamento del mantello a lutto di Maria, che incontra il Risorto. Maria Madre bacia e benedice il Figlio con un gesto commovente e intimo, che rende la Madonna mamma di quanti si stringono attorno alla benedizione".
Il documentario inizia dal racconto della vestizione del simulacro della Madonna in un momento di preghiera inaccessibile. “Ho voluto raccontarne il mistero -aggiunge Alessia Scarso-. Nel buio della chiesa, da sola, con la Madonna, mentre fuori infuriava un temporale, ho avvertito un senso di vuoto. Di assenza. Di lutto. Maria è una donna che ha perso il figlio. E qui mi soccorre la pietà popolare di una anziana, Maria Bonomo, la cui nenia in dialetto è canto, dolore, lacrima. Amore”.

Il documentario, della durata, come detto, di dodici minuti, è impreziosito dal canto di Yasemin Sannino, cantante italiana di origine turca -resa famosa da Ferzan Ozpetek-, che interviene nel tessuto musicale della narrazione con una lirica straziante e intensa.
Le musiche originali sono di Marco Cascone, costruite intorno al tema "Gioiosa" del maestro Francesco Dipietro.

La “prima” sarà presso la Chiesa di S. Maria di Betlemme di Modica domenica 19 marzo 2017 alle ore 18.30, al termine della Santa Messa.
Nei giorni successivi, fino a Pasqua, il documentario sarà proiettato, prima dei film, al Nuovo Cinema Aurora di Modica, nei cinema di Scicli, Pozzallo e Ispica, al Multisala Golden di Vittoria, al Cinema Lumiere di Ragusa. “Sono grata agli esercenti per aver accolto l'opportunità di programmare questo piccolo ma intenso racconto” -conclude Alessia.
Hanno contribuito significativamente alla realizzazione del lavoro di documentazione sulla Festa della “Madonna Vasa Vasa” E.P.S., Acqua Santa Maria, Antica Dolceria Bonajuto, Avi.med.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg